Mattia Azzarelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mattia Azzarelli (Spello, 1811Roma, 1897) è stato un matematico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima di diventare professore di meccanica e idraulica a Roma nel 1855, fu seminarista e poi ufficiale dell'esercito pontificio. Fu licenziato nel 1871 perché non voleva prestare giuramento al nuovo Stato italiano, e continuò l'insegnamento nelle scuole cattoliche.

Principalmente si occupò di questioni geodetiche e scrisse una cinquantina di lavori di vario argomento matematico.

Nel 1895 fu nominato presidente dell'Accademia Pontificia dei Nuovi Lincei, carica che manterrà fino alla morte.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168346058 · LCCN (ENno2011020738