Marx e la pedagogia moderna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marx e la pedagogia moderna
AutoreMario Alighiero Manacorda
1ª ed. originale1966
GenereSaggio
Sottogenerepedagogia
Lingua originaleitaliano

Marx e la pedagogia moderna è un saggio del pedagogista e storico italiano Mario Alighiero Manacorda, pubblicato per la prima volta nel 1966.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

L’opera vuole dimostrare che esiste una pedagogia marxiana, che trova nell'onnilateralità dell’uomo, nel lavoro, e nella scuola politecnica i propri connotati.

C’è una riflessione sull'uomo alienato e sul suo bisogno di emanciparsi da questa alienazione, per realizzarsi nella propria integralità che è contrassegnata da Marx proprio come onnilateralità, cioè come sviluppo completo della sua stessa umanità. Questa pedagogia è realizzabile solo in una società in cui l’emancipazione dell’uomo costituisce l’obiettivo principale della società stessa.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Alighiero Manacorda, Marx e la pedagogia moderna, Editori Riuniti, 1966

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Cambi, Le pedagogie del Novecento, Laterza, Roma-Bari, 2005