Mario Alighiero Manacorda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mario Alighiero Manacorda (Roma, 9 dicembre 1914Roma, 17 febbraio 2013) è stato un docente, pedagogista e traduttore italiano.

Figlio di Giuseppe Manacorda, pedagogista e fratello di Gastone, storico, fu alunno della Scuola Normale Superiore di Pisa; nella seconda metà del Novecento ha ricoperto prestigiosi incarichi nel mondo accademico italiano e nell'area politico-culturale che aveva come riferimento il Partito Comunista Italiano. Ha svolto un'intensa attività politica: è stato organizzatore e preside del Convitto Scuola della Rinascita presso l'Anpi di Roma, direttore delle Edizioni Rinascita, responsabile della Commissione Scuola presso la Direzione del PCI e della Sezione Educazione dell'Istituto Gramsci, direttore della rivista "Riforma della Scuola", membro del Comitato direttivo della FISE (Fédération internationale des Syndicats de l'Enseignement), professore ordinario di Storia dell'educazione nelle Università degli Studi di Firenze e Università di Roma La Sapienza; ha fatto parte del Collegio dei Garanti della Consulta Romana per la Laicità delle Istituzioni.

Ha collaborato a molti quotidiani e riviste, e alla Rai con cicli di trasmissioni televisive di argomento pedagogico. Ha curato inoltre numerose traduzioni:

  • Novalis, Cristianità o Europa, Torino, Einaudi, 1942;
  • Hugo von Hofmannsthal, La donna senz'ombra, Modena-Roma, Guanda, 1946;
  • Karl Marx, Le lotte di classe in Francia, Torino, Einaudi, 1948;
  • Marx-Engels, Carteggio, 3 voll., Roma, Rinascita, 1950-1951;
  • Antonio Gramsci, L'alternativa pedagogica, Firenze, La nuova Italia, 1972; Roma, Editori riuniti university press, 2012. ISBN 978-88-6473-090-5.
  • antologia di Ugo Foscolo, Storia della letteratura italiana per saggi, Torino, Einaudi, 1979.

Ha pubblicato, tra l'altro, numerosi contributi in volumi collettanei.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il marxismo e l'educazione. Testi e documenti (1843-1964), 3 voll., Roma, Armando, 1964-1966.
  • Marx e la pedagogia moderna, Roma, Editori Riuniti, 1966.
  • Il principio educativo in Gramsci. Americanismo e conformismo, Roma, Armando, 1970.
  • La paideia di Achille, Roma, Editori Riuniti, 1971.
  • Per la riforma della scuola secondaria, Roma, Editori Riuniti, 1976.
  • Momenti di storia della pedagogia, Torino, Loescher, 1977.
  • La scuola degli adolescenti. Dieci anni di ricerche e dibattiti sulla riforma dell'istruzione secondaria, Roma, Editori Riuniti, 1979.
  • Il linguaggio televisivo, ovvero La folle anadiplosi, Roma, Armando, 1980.
  • Storia dell'educazione dall'antichità ad oggi, Torino, ERI Edizioni RAI, 1983. ISBN 88-397-0109-5.
  • Lettura laica della Bibbia, Roma, Editori Riuniti, 1989. ISBN 88-359-3279-3; 1996; 2012.
  • Storia illustrata dell'educazione. Dall'antico Egitto ai giorni nostri, Firenze, Giunti, 1992. ISBN 88-09-01887-7.
  • Perché non possiamo non dirci comunisti, Roma, Editori Riuniti, 1997. ISBN 88-359-4229-2; Valentano, Scipioni, 2000. ISBN 88-8364-100-0.
  • Storia dell'educazione, Roma, TEN, 1997. ISBN 88-8183-751-X.
  • Scuola pubblica o privata? La questione scolastica tra Stato e Chiesa, Roma, Editori Riuniti, 1999. ISBN 88-359-4643-3.
  • Le ombre di Wojtyla, con Giovanni Franzoni, Roma, Editori Riuniti, 1999. ISBN 88-359-4801-0.
  • Etruschi greci romani a scuola. Aspetti e vicende dell'educazione antica, Valentano, Scipioni, 2000. ISBN 88-8364-058-6.
  • Cristianità o Europa? Come il Cristianesimo salì al potere, Roma, Editori Riuniti, 2003. ISBN 88-359-5397-9.
  • Marx e l'educazione, Roma, Armando, 2008. ISBN 978-88-6081-387-9.
  • Quel vecchio liberale del comunista Karl Marx, Roma-Reggio Emilia, Aliberti, 2012. ISBN 978-88-7424-960-2.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN56651620 · SBN: IT\ICCU\CFIV\109268 · ISNI: (EN0000 0001 1063 8647 · BNF: (FRcb12174014q (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie