Marino Curnis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marino Curnis (Bergamo, 7 maggio 1973) è un viaggiatore italiano. È famoso in tutto il mondo[1] soprattutto per il suo viaggio a piedi da Bergamo all'Iran[2] "Eurasia Pedibus Calcantibus"[3], lungo 6000 chilometri e della durata di 13 mesi (9 gennaio 2006 - 7 febbraio 2007)[4].

Marino Curnis in viaggio a piedi da Bergamo all'Iran

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Marino Curnis nasce a Bergamo il 7 maggio 1973. Oltre al viaggio, sua occupazione principale, si dedica a molteplici passioni: è scrittore, poeta, musicista e studia con passione le lingue, chiave d'ingresso alle culture 'altre'. Dal 2003 studia e approfondisce la lingua internazionale esperanto, di cui ha ottenuto il diploma di primo e secondo grado. È diplomato Assistente per Comunità Infantili ed ha frequentato il Liceo Classico (Ginnasio).

Viaggi a piedi ed escursioni[modifica | modifica wikitesto]

Alpi: Punta Rossa (Aosta, m.3660), Pizzo Coca, Pizzo Camino, Pizzo Tre Signori, Corno Stella, ecc.). Ha compiuto due volte il “Sentiero delle Orobie Orientali” in tenda[5].

Nel 2003 percorre il Cammino di Santiago nel nord della Spagna, partendo da St.Jean Pie-du-Port (Francia) ed arrivando a Santiago do Compostela e proseguendo poi verso Finis Terrae per ritornare a Santiago successivamente. 1021 km in 37 giorni.

Nel 2006 cammina dall'Italia (Bergamo) all'Iran in 13 mesi, attraverso 9 nazioni (Italia, Austria, Ungheria, Romania, Bulgaria, Turchia, Moldova, Ucraina, Iran), lungo 6000 km. "Eurasia Pedibus Calcantibus"[6].

Nel 2007 affronta il Circuito dell'Annapurna, da Besisahar a Pokhara. 230 chilometri in 18 giorni. Raggiunge in questa occasione il Thorung-La, a metri 5416 s.l.m.

Nel 2016 cammina da Roma (Italia) ad Amboise (Francia) ripercorrendo il probabile itinerario compiuto da Leonardo da Vinci nel 1516: "Leonardo 1516"[7]: circa 2000 chilometri in 2 mesi.

Nel 2018 cammina da Roma a Brindisi lungo la Via Appia antica andando poi oltre fino a Finis Terrae in Leuca: "APPIA A PIEDI"[8]: circa 750 chilometri dal 15 ottobre all'11 novembre.

Nel 2020 cammina da Civitavecchia a Padova lungo la Via di Francesco, la Via Ghibellina, la Romea Strata (Nonantolana e Annia). Un cammino introspettivo e personale che lo porta a varie riflessioni, non ultima quella di "spegnere" la propria presenza sul web e ridurre al minimo l'utilizzo della rete.

Altri Viaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • 17/10/1998-24/01/1999 INDIA: Mumbai (Bombay); VARANASI (Benares).
  • 20/06/2001-20/08/2001 GERMANIA: Waldkirchen, Baviera.
  • 27/09/2001-26/11/2001 NEPAL: Pathiani Town, Chitwan.
  • 26/11/2001-05/01/2001 INDIA: da Darjeeling a Pushkar, India del nord.
  • 06/02/2001-06/03/2001 (SPAGNA): Lanzarote, Islas Canarias.
  • 31/05/2003-05/04/2003 FRANCIA: Paris.
  • 06/04/2003-12/05/2003 SPAGNA: Camino de Santiago do Compostela
  • 13/05/2003-22/05/2003 PORTOGALLO: Porto; Lisboa.
  • 14/07/2003-30/07/2003 INDIA E NEPAL: New Delhi; Pathiani Town.
  • 28/11/2003-13/12/2003 PORTOGALLO: tour con mezzi pubblici.
  • 09/01/2006-10/02/2007 EURASIA PEDIBUS CALCANTIBUS: Italia-Iran a piedi.
  • 16/10/2007-15/12/2007 NEPAL: tour e Circuito dell'Annapurna a piedi.
  • 17/05/2016-17/07/2016 LEONARDO 1516: Roma-Amboise (Francia) a piedi.
  • 15/10/2018-11/11/2018 APPIA A PIEDI: Roma-Brindis-Leuca (Italia) a piedi.
  • 10/08/2020-22/09/2020 Civitavecchia-Padova a piedi attraverso la Via di Francesco, la via Ghibellina, la Romea Strata (Nonantolana e Annia).

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 ha pubblicato il romanzo fantastico Esploratore Involontario.

Nel 2008 è uscito il suo secondo libro dal titolo Il Sogno Calpestato, diario del suo più famoso viaggio "Eurasia Pedibus Calcantibus" a piedi da Bergamo all'Iran.

Sempre nel 2008 pubblica l'album fotografico ORME-Visioni&Poesia di un Viaggiatore, corredato da poesie in italiano ed esperanto.

Nel 2009 pubblica la guida per viaggiatori indipendenti Il Circuito dell'Annapurna e due raccolte di poesie: Amor ch'ha nullo amato amar perdona, raccolta d'amor poetico e XIX, raccolta di poesie in tre lingue: italiano, esperanto, inglese. Dello stesso anno è l'album fotografico III Viaggio in Nepal 2007 - Circuito dell'Annapurna.

Nel 2014 pubblica il libro Il Codice Aramaico - il Vangelo dei due Messia.

Nel 2015 pubblica il libro Torniamo a Giocare - Novanta e più giochi antichi e nuovi per tornare a giocare.

Nel 2015 pubblica l'album da colorare per bambini Mamme e Cuccioli (Stella Stellina).

Nel 2015 pubblica il libro illustrato per bambini Karina e Karano.

Nel 2015 pubblica il libro Giochiamo a DADI.

Nel 2017 pubblica il libro Il cammino di Leonardo, diario di viaggio di "Leonardo 1516" a piedi da Roma ad Amboise.

Nel 2017 pubblica il libro Raccolta Delle Lettere a Leonardo da Vinci Custodite Nel Castello Reale Di Amboise.

Nel 2017 pubblica il libro Itinerari Leonardeschi: 16 Itinerari a Piedi da Roma a Milano all’ombra di Leonardo da Vinci.

Nel 2017 pubblica il romanzo La figlia di Heidi, sequel del famoso racconto "Heidi" di Johanna Spyri.

Nel 2019 pubblica con Ediciclo Editore la guida La Via Appia a piedi, primo volume ed il diario di viaggio A piedi sull'Appia antica con Andrea Pacilli Editore.

Nel 2020 pubblica il romanzo storico Come non sposai Rosina.

Nel 2020 pubblica il romanzo breve L'Uomo Solo.

Nel 2020 pubblica il romanzo breve Vita Puttana.

Nel 2020 pubblica Me ne andai nel bosco - riflessioni in cammino sulle vie del cambiamento.

Nel 2021 pubblica la guida La Via Appia a piedi, secondo volume.

Nel 2021 pubblica Viaggiare Camminando - l'arte di vivere in profondità alla scuola del cammino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Interrogazione parlamentare dal sito del Senato della Repubblica Italiana, su senato.it. URL consultato il 24 maggio 2012.
  2. ^ Hurriyet, giornale nazionale turco, su hurriyet.com.tr, hurriyet.com. URL consultato il 24 maggio 2012.
  3. ^ Rassegna stampa dal mondo, su marinocurnis.com, varie fonti. URL consultato il 24 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2013).
  4. ^ Corriere della Sera 07 gennaio 2006, su archiviostorico.corriere.it, corriere.it. URL consultato il 24 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  5. ^ Lo Scarpone n.7 luglio 2006 Pag.39 Club Alpino Italiano (PDF), su cai.it. URL consultato il 24 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2012).
  6. ^ QN inserto de "Il Giorno" "Il Resto del Carlino" "La Nazione", su magazine.quotidiano.net, QN quotidiano net. URL consultato il 24 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2011).
  7. ^ Rassegna stampa "Leonardo 1516", varie fonti., su marinocurnis.altervista.org (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2016).
  8. ^ Mediatv Tgs, "Appia a piedi", lo scrittore-viaggiatore Marino Curnis ci raccolta il suo ultimo viaggio, 16 novembre 2018. URL consultato il 20 novembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marino Curnis, Esploratore Involontario, Lupo&SoleEdizioni, 2003.
  • Marino Curnis, Il Sogno Calpestato, Tera Mata, 2008.
  • Marino Curnis, ORME-Visioni&Poesia di un Viaggiatore, Lupo&SoleEdizioni, 2008.
  • Marino Curnis, Il Circuito dell'Annapurna, Lupo&SoleEdizioni, 2009.
  • Marino Curnis, Amor ch'ha nullo amato amar perdona, Lupo&SoleEdizioni, 2009.
  • Marino Curnis, XIX, Lupo&SoleEdizioni, 2009.
  • Marino Curnis, Il Codice Aramaico - Il Vangelo dei due Messia, Lupo&SoleEdizioni, 2014.
  • Marino Curnis, Torniamo a Giocare - Novanta e più Giochi Antichi e Nuovi per tornare a giocare, Lupo&SoleEdizioni, 2015.
  • Marino Curnis, Mamme e Cuccioli (Stella Stellina), Lupo&SoleEdizioni, 2015.
  • Marino Curnis, Karina e Karano, Lupo&SoleEdizioni, 2015.
  • Marino Curnis, Giochiamo a DADI, Lupo&SoleEdizioni, 2015.
  • Marino Curnis, Il cammino di Leonardo, Lupo&SoleEdizioni, 2017.
  • Marino Curnis, Raccolta Delle Lettere a Leonardo da Vinci Custodite Nel Castello Reale Di Amboise, Lupo&SoleEdizioni, 2017.
  • Marino Curnis, Itinerari Leonardeschi: 16 Itinerari a Piedi da Roma a Milano all’ombra di Leonardo da Vinci, Lupo&SoleEdizioni, 2017.
  • Marino Curnis, La figlia di Heidi, Lupo&SoleEdizioni, 2017.
  • Marino Curnis, La Via Appia a piedi, primo volume, Ediciclo Editore, 2019
  • Marino Curnis, A piedi sull'Appia antica, Andrea Pacilli Editore, 2019
  • Marino Curnis, Come non sposai Rosina, Lupo&SoleEdizioni, 2020
  • Marino Curnis, L'uomo solo, Lupo&SoleEdizioni, 2020
  • Marino Curnis, Vita Puttana, Lupo&SoleEdizioni, 2020
  • Marino Curnis, Me ne andai nel bosco, Lupo&SoleEdizioni, 2020
  • Marino Curnis, La Via Appia a piedi, secondo volume, Lupo&SoleEdizioni, 2021
  • Marino Curnis, Viaggiare camminando, Lupo&SoleEdizioni, 2021

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]