Maria Crocifissa Costantini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Crocifissa di Gesù

Maria Crocifissa di Gesù, all'anagrafe Faustina Geltrude Costantini (Tarquinia, 18 agosto 1713Tarquinia, 15 novembre 1787), è stata una religiosa italiana, cofondatrice delle Monache passioniste.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Corneto, oggi Tarquinia, in una famiglia nobile. Ha abbracciato la vita religiosa, entrando, nel 1733, nel monastero benedettino di Santa Lucia. Qui prese i voti nel 1734, prendendo il nome di suor Maria Candida. Secondo i suoi biografi, si sentì disillusa, a causa della mancanza di austerità del monastero.

Seguendo i passi del suo direttore spirituale, Paolo della Croce, fondatore della Congregazione della Passione, María decise di collaborare con la fondazione del ramo femminile del liceo. Così, ritirò delle benedettine, e, il 3 di maggio di 1771, con la sua nuova professione diede inizio all'istituto religioso delle monache della Congregazione della Passione, più conosciute come monache passioniste. Da allora la religiosa è stata conosciuta come Maria Crocifissa di Gesù. Morì il 15 novembre del 1787. È stata proclamata venerabile il 17 novembre 1982 da Papa Giovanni Paolo II.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Sr. Marie Crucifiée, su passionistes.du.cros.pagesperso-orange.fr. URL consultato il 27 aprile 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]