María Guadalupe García Zavala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santa María Guadalupe García Zavala
Madre Lupita 2.jpg
 

Fondatrice

 
Nascita27 aprile 1878
Morte24 giugno 1963
Venerata daChiesa cattolica
Beatificazione25 aprile 2004
Canonizzazione12 maggio 2013 da Papa Francesco

Anastasia García Zavala, in religione María Guadalupe (Guadalajara, 27 aprile 1878Zapopan, 24 giugno 1963), è stata una religiosa messicana, fondatrice della congregazione delle ancelle di Santa Margherita Maria e dei Poveri: è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II il 25 aprile 2004 e canonizzata da papa Francesco il 12 maggio 2013.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di un commerciante, poco prima del suo matrimonio ruppe il fidanzamento e fondò una congregazione religiosa per l'assistenza ospedaliera agli ammalati.

Continuò la sua opera anche durante gli anni della persecuzione condotta da Plutarco Elías Calles contro i cristiani: in quel periodo, nascose nel suo ospedale anche il futuro arcivescovo di Guadalajara, José Francisco Orozco y Jiménez.

Morì nel 1963, all'età di 85 anni.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2000 papa Giovanni Paolo II ha proclamato l'eroicità delle sue virtù riconoscendole il titolo di venerabile.

È stata beatificata in Piazza San Pietro a Roma il 25 aprile 2004.

La sua canonizzazione è avvenuta domenica 12 maggio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN67146937811413831997 · GND (DE1106286685 · WorldCat Identities (EN67146937811413831997