Malco II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Malco II (in latino: Malichus, in arabo: مالك‎, Malik; ... – ...) fu re dei Nabatei dal 40 al 70.

Durante il suo regno il potere dei Nabatei si ridusse. I Romani dirottarono le vie del commercio di spezie e profumi con spedizioni via mare dai porti dell'Egitto romano, costringendo Malco a collaborare con loro. Nel 66 con lo scoppio della prima guerra giudaica Malco aiutò le armate romano, prima correndo in Giudea poi, l'anno seguente, inviando a Vespasiano un esercito forte di 5.000 cavalieri e 1.000 fanti.[1] Sotto Malco la Nabatea perse il controllo della città di Damasco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Flavio, La guerra giudaica, III, 4.2.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jane Taylor: Petra And the Lost Kingdom of the Nabataeans. I. B. Tauris 2001, ISBN 1860645089, p. 73.
  • Maria Giulia Amadasi, Eugenia Equini Schneider: Petra. University of Chicago Press 2002, ISBN 0226311252, p. 40, 94, 166, 168, 170.