Luigi Boncompagni Ludovisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Boncompagni Ludovisi
Luigi Boncompagni Ludovisi.gif

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 10 dicembre 1919 –
22 luglio 1928
Legislature XXV
Incarichi parlamentari
  • Commissione di contabilità interna

Dati generali
Titolo di studio Laurea in ingegneria
Professione Imprenditore

Don Luigi Maria Giuseppe Antonio Guglielmo Baldassarre Cornelio Boncompagni Ludovisi, dei principi di Piombino, Nobile romano, di Orvieto, di Rieti, di Jesi, Patrizio napoletano, veneto, genovese, di Ravenna, di Bologna, di Pisa (Roma, 21 giugno 1857Roma, 22 luglio 1928), è stato un imprenditore e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in ingegneria alla Ėcone des Mines di Lovanio, in Belgio, ha dedicato il grosso delle sue attività al miglioramento delle grandi tenute di famiglia, investendo grandi capitali nella bonifica di quelle ancora inutilizzate. È stato uno dei fondatori dell'istituto di credito fondiario di Roma, di cui è stato anche vice-presidente e presidente, due volte consigliere comunale, membro della Commissione centrale di vigilanza per il bonificamento dell'Agro romano e la colonizzazione dei beni demaniali del Regno, presidente dell'Opera nazionale orfani di guerra, socio e presidente delle Conferenze di San Vincenzo de' Paoli, presidente del Comizio agrario di Foligno.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]