Lucio Nonio Calpurnio Torquato Asprenate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucio Nonio Calpurnio Torquato Asprenate
Nome originaleLucius Nonius Calpurnius Torquatus Asprenas
GensCalpurnia
Consolatonel 94 d.C.
Proconsolatod'Asia nel 70

Lucio Nonio Calpurnio Torquato Asprenate (latino: Lucius Nonius Calpurnius Torquatus Asprenas; fl. 70-94; ... – ...) fu un console dell'Impero romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origini familiari[modifica | modifica wikitesto]

Discendente di una famiglia, la gens Calpurnia, suo nonno era quel Lucio Nonio Asprenate, console nel 6, che fermò i Germani dopo la disfatta di Teutoburgo.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Cursus honorum.

Torquato Asprenate fu console nel 94 sotto l'imperatore Domiziano.[1] Fu proconsole della provincia d'Asia nel 70,[2] sotto Vespasiano (capostipite della dinastia dei Flavi), augure e sodale augustale.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CIL VI, 25527; CIL XVI-App, 12; AE 1910, 75.
  2. ^ AE 1967, 492.
  3. ^ AE 1924, 73.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie