Loris Campetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Loris Campetti (Macerata, 21 luglio 1948) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito la laurea in Chimica nel 1972, ha insegnato per anni nella scuola media.[1] Entra nel mondo del giornalismo sul finire degli anni '70, dirigendo per circa dieci anni la redazione torinese de il manifesto. Negli anni successivi per lo stesso quotidiano è inviato per le questioni europee, caposervizio dell'economia e caporedattore. Ha fatto parte del comitato di gestione de il manifesto. Esperto di relazioni industriali i suoi articoli sono dedicati a questioni sindacali. Collabora saltuariamente a Radio3.[1]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Non fiat. Come evitare di svendere l'Italia, 2002, Cooper
  • Ilva connection, 2013, Manni

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29477787 · ISNI (EN0000 0000 5285 8667 · SBN IT\ICCU\TO0V\453594 · LCCN (ENnr2003021526 · GND (DE1042399557 · WorldCat Identities (ENnr2003-021526
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie