Lingua coriaca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coriaco
Parlato in Russia
Regioni Kamčatka
Locutori
Totale 1670 (censimento del 2010)[1]
Altre informazioni
Scrittura Alfabeto cirillico
Tassonomia
Filogenesi Lingue ciukotko-kamciatke
 Lingue ciukotko-kamciatke settentrionali
  Lingue coriaco-alutor
Codici di classificazione
ISO 639-3 kpy (EN)
Glottolog kory1246 (EN)

La lingua coriaca , coriacca o nymylan (нымылан) è una lingua parlata in Kamčatka, nel circondario dei Coriacchi. È utilizzata da circa 1670 persone, in un gruppo etnico di 7970, secondo un censimento del 2010.[1]

Il primo libro in questa lingua fu Jissa kalelal pubblicato nel 1931, seguito da dizionari, grammatiche e libri di testo. Studiato nelle scuole primarie locali come una materia.[1]

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

I dialetti principali sono Apuka (Apokinskij), Chavchuven (Cavcuvenskij), Itkan, Kamen (Kamenskij), Paren[2] seguiti da Gin, Itkan, Palan, Xatyrskij.

Chavchuven, Palan e Kamen sono apparentemente non intelleggibili.

In passato si considerava anche la lingua del gruppo etnico degli Alutor come un dialetto del Coriaco.[1]

Alfabeto[modifica | modifica wikitesto]

А а Б б В в В' в' Г г Г' г' Д д Е е
Ё ё Ж ж З з И и Й й К к Ӄ ӄ Л л
М м Н н Ӈ ӈ О о П п Р р С с Т т
У у Ф ф Х х Ц ц Ч ч Ш ш Щ щ Ъ ъ
Ы ы Ь ь Э э Ю ю Я я

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Koryak, in Ethnologue: Languages of the World, Eighteenth edition, Dallas, SIL International, 2015.
  2. ^ Language: Koryak, glottolog 3.0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità GND: (DE4217517-3