Liceo ginnasio statale Siotto Pintor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Liceo classico "Giovanni Siotto Pintor"
SoprannomeSiotto
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàCagliari
IndirizzoViale Trento 103
Succursali
  • Via Rovereto
  • Via Falzarego
Organizzazione
TipoLiceo classico
OrdinamentoPubblico
PresideAldo Pillittu
Dati generali
TestataIl Siottino
Sito web

Il liceo ginnasio statale "Giovanni Siotto Pintor" è una tra le più antiche scuole superiori della città di Cagliari e della Sardegna. L'edificio in cui ha sede è stato realizzato da Ubaldo Badas.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1600 nasce a Cagliari il liceo degli Scolopi. Durante il risorgimento il liceo diventa ginnasio comunale San Giuseppe e poi Secondo Regio Ginnasio, dopo il "Dettori". Inizialmente, è costituito da un corso inferiore di tre anni e da uno superiore di due anni corrispondenti alle attuali IV e V ginnasio, mentre per il liceo si è costretti a frequentare il "Dettori".

Nel 1895 il Consiglio municipale di Cagliari delibera che il ginnasio venga intitolato a Giovanni Siotto Pintor.

Dal 4 al 13 ottobre 2013 la scuola rappresenta l'Italia durante la 74ª Sessione Internazionale del Parlamento Europeo Giovani a Tbilisi.

L'istituto[modifica | modifica wikitesto]

Sede centrale[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurata nel 1968, la sede attuale è dislocata tra viale Trento e via Rovereto ed è stata progettata da Ubaldo Badas. Pensata come un edificio moderno e funzionale, con grandi finestre esposte a ovest (per impedire, nelle normali lezioni mattutine, la luce diretta del sole), si caratterizza per la particolare pianta irregolare, dovuta in parte anche alla natura collinare del luogo, ancor più particolare se vista dall'alto.

Preesistenze archeologiche[modifica | modifica wikitesto]

Il "Siotto" sorge a ridosso di Tuvixeddu e all'interno del liceo sono presenti numerose tracce di età punica e romana, come numerose cisterne e tombe.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]