Les Amants magnifiques

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Les Amants magnifiques è una comédie-ballet di Molière su musiche di Jean-Baptiste Lully, composta ed eseguita in occasione del carnevale nel febbraio del 1670, durante un festeggiamento chiamato Divertissement royal. Fu proprio durante questa esibizione che Luigi XIV salì sul palco per l'ultima volta come ballerino.

Dietro il divertimento di un intrigo romantico e romantico (due principi rivali competono per una giovane principessa che ama un soldato di fortuna, senza nobiltà ma non senza gloria, che la salva da un cinghiale feroce ed è quindi autorizzato a sposare chi ama), Molière mette alla prova l'astrologia in particolare grazie al personaggio di Anaxarch, astrologo ciarlatano.

"Questa esecuzione", scrive G. Couton, "ha dato una lezione di ragione a una corte e ad una civiltà che ne aveva bisogno."[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Molière, Œuvres complètes, Gallimard, Pléiade, tome 2, p. 644.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]