Leo Laporte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Léo Gordon Laporte

Léo Gordon Laporte (Manhattan, 29 novembre 1956) è un conduttore televisivo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce il 29 novembre 1956[1] a Manhattan, New York. Oltre ad essere un famoso autore e imprenditore è anche un famoso conduttore televisivo di numerosi programmi sulla tecnologia. Studia per tre anni storia cinese presso l'Università di Yale, per proseguire la sua carriera alla radio.[2] Dopo aver acquistato il suo primo computer da tavolo, un Atari 400,[3] inizia ad interessarsi con passione alla tecnologia, che lo porta ad acquistare nel 1984 il suo primo Macintosh.

Televisione e radio[modifica | modifica wikitesto]

Laporte ha lavorato in molti programmi americani sulla tecnologia tra cui Dvorak on Computer, nel gennaio 1991, e Laporte on computers, su Radio KGO e KSFO a San Francisco.[4] Laporte era anche il conduttore del programma Internet! su PBS, e The Personal Computing Show su CNBC. Nel 1997, conquista un Emmy Award grazie al suo contributo su MSNBC.

Nel 1998, ha creato e co-ospitato The Screen Savers[5] e la versione originale di Call for Help sul network ZDTZ.[6]

Leo Laporte conduce un programma radiofonico orientato sulla tecnologia, The Tech Guy. Un programma che ebbe inizio su KFI AM 640 (Los Angeles), mentre ora è trasmesso da Premiere Networks e Radio XM Satellite.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Ha scritto numerosi libri sulla tecnologia, tra cui:

  • 101 Computer Answers You Need to Know
  • Leo Laporte's 2005 Gadget Guide[7]
  • Leo Laporte's Guide to TiVo
  • Leo Laporte's Guide to Mac OS X Tiger
  • Leo Laporte's PC Help Desk.

Ha contribuito a periodici tra cui BYTE InfoWorld e MacUser.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TV.com, Leo Laporte, su TV.com. URL consultato il 19 giugno 2016.
  2. ^ On the Record Online Podcast, On the Record...Online with Eric Schwartzman, su On the Record...Online Podcast.
  3. ^ Focus On: Leo - G4tv.com, su www.g4tv.com.
  4. ^ Podcasting's Reluctant Evangelist, su WIRED. URL consultato il 19 giugno 2016.
  5. ^ (EN) Attack of the Show!: Finale Features Return of The Screen Savers, su canceled TV shows - TV Series Finale, 27 gennaio 2013.
  6. ^ TV.com, Call for Help, su TV.com.
  7. ^ Leo Laporte e Todd Stauffer, Leo Laporte's 2005 Mac gadget guide, Indianapolis, IN : Que, 1º gennaio 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN65718399 · ISNI (EN0000 0000 3187 2339 · LCCN (ENn95055917
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie