L'imperatrice perduta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'imperatrice perduta
Titolo originaleGeheimnisse des Orients
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania, Francia
Anno1928
Durata103 min 2600 metri
Dati tecniciB/N (tinted and toned)
rapporto: 1,33 : 1
film muto
RegiaAlexandre Volkoff
SceneggiaturaNorbert Falk, Robert Liebmann e Alexandre Volkoff
ProduttoreNoë Bloch, Gregor Rabinovitch
Casa di produzioneCiné-Alliance e Universum Film (UFA)
FotografiaFédote Bourgasoff, Curt Courant, Nikolai Toporkoff
ScenografiaAlexandre Lochakoff e Vladimir Meingard
CostumiBoris Bilinskij
Interpreti e personaggi

L'imperatrice perduta (Geheimnisse des Orients) è un film muto del 1928 diretto da Alexandre Volkoff.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ali lavora come ciabattino al Cairo, ma non è felice con la moglie. Così, quando un giorno entra in possesso di un fischietto magico, ne approfitta per scapparsene via. Si imbarca clandestinamente su una nave per recarsi dal sultano che vive nella lontana capitale. Ali verrà coinvolto in una lunga serie di avventure che gli faranno rizzare i capelli in testa, tanto da fargli rimpiangere la sua vita al Cairo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Ciné-Alliance e dall'Universum Film (UFA). Venne girato dal novembre 1927 all'aprile 1928 in esterni a Nizza e a Tunisi[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dall'Universum Film (UFA), il film in Germania fu presentato in prima a Berlino il 19 ottobre 1928, uscendo poi in Finlandia il 31 dicembre. In Francia, fu distribuito dalla Cinématographique Européenne (A.C.E.) (Paris) il 30 agosto 1929 con il titolo Shéhérazade. Negli Stati Uniti, fu proiettato a New York il 30 dicembre 1931[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema