Kitab-ı Bahriye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Libro della marina
Titolo originaleKitab-i Bahriye
The Harbour of Marseilles by Ottoman Admiral Piri Reis 1526.jpg
Un manoscritto aperto alla pagina di Marsiglia
AutorePiri Reìs
1ª ed. originale1521
Genereportolano
Lingua originaleturco

Il Kitab-i Bahriye (it. Libro della marina) è un portolano del Mediterraneo redatto nel secondo decennio del XVI secolo dall'ammiraglio turco ottomano Piri Reìs e completato verso il 1521. Una versione più ricca, composta nel 1525-6 con l'utilizzo di abili amanuensi e miniatori, fu preparata dallo stesso Piri Reis appositamente per il sultano Solimano il Magnifico. Si conoscono ventidue di copie della prima versione e una decina della seconda, conservate in biblioteche di tutto il mondo.

Gli autografi sono conservati al Museo Topkapi di Istanbul.

Descrizione dell'opera[modifica | modifica wikitesto]

La laguna di Venezia in uno dei manoscritti del Kitab-i Bariye

Opera di grandiosa sintesi tra la cultura orientale e quella europea, il Kitab è considerato, per l'ampiezza del testo descrittivo e per la precisione della cartografia, uno dei migliori portolani e atlanti nautici realizzati in quel periodo. Tra le copie manoscritte spiccano gli esemplari Bagdat 38 (Istanbul, Topkapi) e il Marsili 3609 (Bologna, Biblioteca Universitaria) in cui il testo scritto è ridotto rispetto all'originale e la cartografia riveste una notevole importanza, con riproduzioni grafiche dei porti e delle linee costiere particolarmente suggestive e preziose per documentazione storica. La particolare attenzione alle carte di questi esemplari ha fatto anche pensare ad opere autonome (il portolano di Bologna è "firmato" da un non meglio conosciuto Seyyd Nuh): ma studi recenti (Soucek) hanno confermato la derivazione per tutti dall'opera di Piri Reis nell'ambito di un lungo e continuo fenomeno di copie e integrazioni: Seyyd Nuh, per esempio, inserì le coste del Mar Nero che Piri aveva volutamente tralasciato, mentre altri autori trascrissero solo il testo ma non avevano i mezzi per riprodurre le mappe (come nell'altro esemplare bolognese, il Marsili 3612, con una cartografia quanto mai essenziale).

Le copie manoscritte[modifica | modifica wikitesto]

Versione del 1521:

  • Istanbul, Biblioteca del Topkapi Sarayi, ms Bagdad 337
  • Istanbul, Biblioteca Nuruosmaniye, ms 2990
  • Istanbul, Biblioteca Suleymaniye, ms Aya Sofya 2605
  • Bologna, Biblioteca Universitaria, ms. Marsili 3609.
  • Bologna, Biblioteca Universitaria, ms. Marsili 3612.
  • Vienna, Nationalbibliothek, ms H.O.192.
  • Dresda, Staatbibliothek, ms. Eb 389.
  • Parigi, Bibliotheque nationale, suppl.turc 220.
  • Londra, British Museum, ms. Oriental 4131.
  • Oxford, Bodleian Library, ms. Orville X infra.
  • USA, private collection.

Versione del 1525:

  • Istanbul, Biblioteca del Topkapi Sarayi, ms. Hazine 642.
  • Istanbul, Biblioteca Koprulu Zade fazil Ahmad pasa, ms. 171.
  • Istanbul, Biblioteca Suleymaniye, ms Aya Sofya 3161.
  • Parigi, Bibliotheque nationale, suppl. Turc 956.

Edizioni dell'opera[modifica | modifica wikitesto]

  • Piri Reis Bahrije: das türkische Segelhandbuch für das Mittelländische Meer vom Jahre 1521, herausgegeben, übersetzt und erklärt von Paul Kahle, 3 voll. incompiuti, Berlin - Leipzig 1926
  • Fevzi Kordoglu, Haydar Alpagot, Fehmi Pekol, Piri Reis Kitabi Bahriye: eser ve yazean hakkinda bir onsozle bir endeks katilmistir, (Turk Tarihi Arastirma Korumu yayinlarindan; 2), Istanbul 1935
  • Piri Reis. Kitab-i bahriye, ed. Ertugrul Zekai Oktel, The Historical research foundation, Istanbul 1988
  • Piri Reis. Kitab-i bahriye, T.C. Basbakanlik Denizcilik Mustesarligi. Arastirma, Planlama ve koordinasyon dairesi baskanligi, Ankara 2002. ISBN 9755070966

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Monique de la Roncière e Michel Mollat, Les portulans: cartes marines du XIII au XVII siècle, Parigi 1984.
  • Antonio Ventura, La Puglia di Piri Re'is: la cartografia turca alla corte di Solimano il Magnifico, Capone editore, Cavallino 1988
  • Antonio Ventura, Il Regno di Napoli di Piri Re'is : la cartografia turca alla corte di Solimano il Magnifico, Capone editore, Cavallino 1990
  • Antonio Ventura, Gli stati italiani di Piri Re'is: la cartografia turca alla corte di Solimano il Magnifico, Capone editore, Cavallino 1991
  • Alessandro Bausani, L'Italia nel Kitab-ï Bahriyye di Piri Reis, a cura di Leonardo Capezzone, Università degli studi, Venezia 1990.
  • Svat Soucek, Islamic charting in the Mediterranean, in: The History of cartography, Chicago, 1992, i/1, pp. 269-72.
  • Portolani e Carte Nautiche XIV-XVIII Secolo, Istituto Italiano di Cultura, Istanbul, 1994.
  • Svat Soucek, Piri Reis & Turkish mapmaking after Columbus: the Khalili portolan atlas, [2. ed.], London 1996
  • Mine Esiner Ozen, Piri Reis and his charts, Istanbul 1998. ISBN 9759627825

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4641850-7