Kalisuchus rewanensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kalisuchus)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Kalisuchus
Immagine di Kalisuchus rewanensis mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauriformes
Famiglia Proterosuchidae
Genere Kalisuchus
Specie K. rewanensis

Il kalisuco (Kalisuchus rewanensis) è un rettile estinto, appartenente agli arcosauriformi. Visse nel Triassico inferiore (Induano, circa 252 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Australia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I fossili di questo animale comprendono parte di un cranio, alcune vertebre, ossa delle zampe e dei cinti. Si suppone che fosse lungo circa tre metri, ed era dotato di ossa delle caviglie molto simili a quelle dei coccodrilli. Kalisuchus possedeva un muso largo, leggermente ricurvo verso il basso sopra la mandibola. Le zampe erano snelle, mentre il collo era più lungo rispetto a quello degli animali simili, come Chasmatosaurus.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Kalisuchus rewanensis venne descritto per la prima volta nel 1979, e i suoi resti fossili sono stati ritrovati nella formazione Arcadia (Rewan Group) nel Queensland centromeridionale (Australia). Il nome significa "coccodrillo di Kali", con riferimento alla dea indù della distruzione: i resti fossili, infatti, furono rinvenuti in frammenti.

Kalisuchus è stato riconosciuto come un appartenente ai proterosuchidi, un gruppo di arcosauriformi simili a coccodrilli. Doveva essere uno dei proterosuchidi più grandi, e potrebbe essere stato imparentato strettamente con il ben noto Chasmatosaurus del Sudafrica. Un altro proterosuco del Triassico inferiore australiano, Tasmaniosaurus, era di dimensioni minori e possedeva alcune caratteristiche distintive: il cranio, ad esempio, era dotato di una finestra antorbitale dal margine anteriore arrotondato, mentre quello di Kalisuchus era di forma squadrata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. A. Thulborn. 1979. A proterosuchian thecodont from the Rewan Formation of Queensland. Memoirs of the Queensland Museum 19(3):331-355