Jan Jansz van de Velde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Jan Jansz van de Velde (Haarlem, 1620[1]Enkhuizen, 10 luglio[2] 1662) è stato un pittore e incisore olandese.

Jan van de Velde (III), Natura morta con passglas, 1647

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conosciuto anche come Jan van de Velde III, apparteneva a una dinastia di pittori olandesi: suo padre era Jan van de Velde II e suo nonno Jan van de Velde. Le notizie biografiche sono molto scarse. È noto in particolare per le nature morte, realizzate con pochi selezionati oggetti e su fondo nero. Si dedicò in rari casi anche all'incisione.

Si stabilì ad Amsterdam nel 1642. Nel 1649, Jan Jansz van de Velde realizzò una incisione con il Palazzo del Coudenberg, visto a volo d'uccello.

Altri suoi dipinti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In alcuni repertori l'anno di nascita è il 1619.
  2. ^ Giorno della sua sepoltura.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Ulrich Thieme, Felix Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden Kunstler von der Antike bis zur Gegenwart, Leipzig, E. A. Seeman, 1940, vol. 34, p. 202, SBN IT\ICCU\MIL\0324190. (voce: Velde, Jan III van de)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95840484 · ISNI (EN0000 0000 8007 7411 · LCCN (ENn86047017 · GND (DE1019669055 · ULAN (EN500025753 · CERL cnp01422347 · WorldCat Identities (ENlccn-n86047017