Jakob von Rammingen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Jakob von Rammingen (Stoccarda, 15101582) è stato uno storico e archivista tedesco, considerato il padre dell'archivistica in quanto autore dell'opera Von der Registratur.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Citato nell'aggiunta della Cronaca di Zimmern, Jakob von Rammingen nacque nel 1510[1] dal Jakob Ramminger[2], impiegato amministrativo a Stoccarda[3] e considerato il fondatore dell'Archivio di Stato di Stoccarda[2]. Il figlio continuò l'attività paterna servendo Carlo V e il fratello Ferdinando I, finché nel 1570 giunse alla corte dell'elettore palatino Federico III a Heidelberg dove, per tenere in ordine i registri contabili del principe tedesco, stese il Von der registratur (Sulla registrazione), in due manuali[4], indicando le modalità di ordinamento e anche quella di conservazione[5], stabilendo in tal modo una pietra miliare dell'archivistica tedesca e, al contempo, il radicamento del concetto di archivio come arsenale del potere"[6]. Perché la sua lezione non venisse persa, von Rammingen fondò anche una scuola perché il suo metodo continuasse a essere seguito[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jenny, p. 4
  2. ^ a b Brenneke, p. 70
  3. ^ Jenny, p. 6
  4. ^ a b Ghezzi, p. 125
  5. ^ Boaga-Palese-Zito, p. 60
  6. ^ Brenneke, p. 70: «L'alto concetto dell'archivio è dovuto soprattutto alla sua posizione in rapporto allo Stato; l'archivio esiste essenzialmente per l'interesse pratico dello Stato territoriale».

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie