Itzpapalotl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Itzpapalotl nel Codice Borgia (XV secolo)

Itzpapalotl (o "farfalla con gli artigli" o ancora "farfalla di ossidiana") era - secondo la mitologia azteca - una tzitzimime, spaventosa divinità dall'aspetto di scheletro che governava il mondo paradisiaco di Tamoanchan.

Era la dea protettrice delle donne morte durante il parto e rappresentava lo spirito ancestrale delle tztitzimime.

Veniva raffigurata con delle grosse zampe di giaguaro e due ali di farfalla ed era associata specificatamente alla farfalla notturna Rothschildia Orizaba della famiglia delle saturnidae.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe