Italiani scritti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Italiani scritti (saggio)
AutoreLuca Serianni
1ª ed. originale2004
Generesaggio
Sottogenerelinguistica
Lingua originaleitaliano

Italiani scritti è un saggio linguistico di Luca Serianni, edito dalla casa editrice il Mulino, nella collana “Itinerari”.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il volume (200 pagine), pensato per gli studenti delle facoltà umanistiche, e non solo, analizza le tipologie ed il funzionamento della scrittura informativa e argomentativa. L'autore delinea le differenze tra scritto e parlato, la nozione di testo ed i tratti distintivi della pagina scritta. Illustra inoltre le caratteristiche delle due fondamentali operazioni di riassunto e parafrasi. L'opera comprende infine – oltre alla descrizione di alcuni linguaggi settoriali (medico, giuridico e burocratico) – anche l'analisi delle modalità linguistiche dell'enciclopedia, del libro di testo scolastico e dell'articolo di giornale.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'opera è suddivisa nei seguenti dodici capitoli e loro sottocapitoli:

I. Scritto e parlato;

1. Parole, espressioni e gesti;
2. Parlare e scrivere: presupposizione e deissi;
3. Differenze tra parlato e scritto;

II. Il testo e i suoi requisiti fondamentali;

1. Che cos'è un testo?;
2. I coesivi;
3. I connettivi;
4. La coerenza;
5. Un bilancio;

III. L'allestimento della pagina scritta;

1. I segni di punteggiatura;
2. La virgola;
3. Il punto e virgola;
4. I due punti;
5. Le virgolette;
6. I capoversi;

IV. Il riassunto;

1. Quali testi si possono riassumere?;
2. Le unità informative;

V. La parafrasi;

1. A che cosa serve la parafrasi?;
2. Dalla parafrasi alla riscrittura;

VI. I linguaggi settoriali;

1. Che cos'è un linguaggio settoriale?;
2. Il lessico: tecnicismi specifici e tecnicismi collaterali;
3. Linguaggio settoriale e morfologia;

VII. Il linguaggio medico;

1. Linguaggio medico e linguaggio comune;
2. La formazione delle parole;
3. Tecnicismi collaterali lessicali e morfo-sintattici;
4. I testi medici;

VIII. Il linguaggio giuridico;

1. L'importanza della lingua nel diritto;
2. La terminologia giuridica;
3. Latinismi e forestierismi;
4. Grammatica e sintassi;

IX. Il linguaggio burocratico;

1. Linguaggio burocratico e vita quotidiana;
2. I tecnicismi collaterali;
3. Riscrittura e strategie comunicative nel testo burocratico;

X. La voce di enciclopedia;

1. Dizionari ed enciclopedie;
2. la compilazione di una voce di enciclopedia;
3. Gerarchia ed equilibrio delle informazioni;

XI. Il testo scolastico;

1. Editori e lettori;
2. Informazione e divulgazione;
3. Struttura linguistica e strategie informative;

XII. L'articolo di giornale;

1. Quale giornale?;
2. L'articolo di cronaca;
3. L'articolo di fondo;
4. L'intervista.

Concludono il volume un capitoletto di strumenti bibliografici e un indice analitico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]