Isola Alexander (fiume Collie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola Alexander
Alexander Island
Geografia fisica
LocalizzazioneFiume Collie
Coordinate33°18′44″S 115°42′03″E / 33.312222°S 115.700833°E-33.312222; 115.700833Coordinate: 33°18′44″S 115°42′03″E / 33.312222°S 115.700833°E-33.312222; 115.700833
Superficie0,054 km²
Classificazione geologicaIsola fluviale
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoAustralia Occidentale Australia Occidentale
RegioneSouth West
Fuso orarioUTC+8
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Australia
Isola Alexander
Isola Alexander
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

L'isola Alexander è una piccola isola situata nel fiume Collie, nell'Australia Occidentale.[1]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La superficie dell'isola è di soli 5,4 ettari e si trova a poche centinaia di metri ad est del ponte Collie, ad Australind, una zona periferica della città di Bunbury.[2]

L'isola faceva parte di un'area di 120 ettari concessa nel 1839 dal demanio a George Leake, un ricco proprietario terriero vissuto a cavallo tra i secoli XVIII e XIX. Tuttavia, data la particolare ubicazione all'interno del fiume, restò sempre pressoché indisturbata. Nel 2005, fu riconosciuta come un importante habitat per la vita selvatica ed acquistata dal Governo dell'Australia occidentale per 110.000 dollari. È oggi un'area protetta nell'ambito del programma di conservazione del Greater Bunbury Region Scheme.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alexander Island protected under Greater Bunbury Region Scheme (Media Release, 8 July 2005) [collegamento interrotto], su mediastatements.wa.gov.au.
  2. ^ StreetSmart Travellers Atlas of Western Australia, settima edizione, Hema Maps, 2002.