Irlanda confederata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Irlanda Confederata
Irlanda Confederata – Bandiera
Motto: Hiberni unanimes pro Deo Rege et Patria
Dati amministrativi
Nome completoConfederazione di Kilkenny
Nome ufficialeIrish Catholic Confederation
Lingue ufficialiirlandese
Lingue parlatelatino inglese irlandese
CapitaleKilkenny
Politica
Forma di governomonarchia
Nascita1642 con Carlo I d'Inghilterra
CausaGuerre dei tre regni
Fine1651 con Carlo II d'Inghilterra
Territorio e popolazione
Religione e società
Religioni preminenticattolicesimo
Evoluzione storica
Preceduto daSaint Patrick's Saltire.svg Regno d'Irlanda
Succeduto daFlag of The Commonwealth.svg Commonwealth d'Inghilterra
Il Castello di Kilkenny, dove si riuniva l'Assemblea Generale Confederata

Irlanda confederata è un'espressione che si riferisce al governo autonomo irlandese esistito negli anni intercorsi tra la Ribellione irlandese del 1641 e la conquista irlandese di Cromwell del 1649. Durante questo periodo, due terzi dell'isola d'Irlanda era governata dalla Confederazione Cattolica Irlandese (Irish Catholic Confederation), anche conosciuta come Confederazione di Kilkenny (Confederation of Kilkenny) dalla sede dell'Assemblea Generale, che si riuniva nel castello di Kilkenny. Le restanti enclave protestanti dell'Ulster, Munster e Leinster erano in mano ad armate fedeli ai monarchisti, ai parlamentari od ai coloni scozzesi, stanziati durante le guerre dei tre regni. I confederati non riuscirono a sconfiggere gli inglesi nel conflitto chiamato Guerre confederate irlandesi, dal 1642 al 1649, e nel 1648 si unirono ad un'alleanza monarchica contro il cosiddetto Rump Parliament.

La "Confederazione cattolica d'Irlanda" si costituì con due scopi principali, guidare la rivolta popolare contro l'occupazione inglese e organizzare un fronte cattolico contro ciò che rimaneva sull'isola dell'esercito inglese. Le speranze di questa iniziativa politica erano quelle di creare una opposizione irlandese marcatamente cattolica contro ogni eventuale tentativo di riconquista da parte inglese o scozzese. La proposta ufficiale venne avanzata dal vescovo cattolico di Ferns Nicholas French e dal giurista Nicholas Plunkett. Essi convinsero della loro idea alcuni dei più importanti rappresentanti della nobiltà cattolica irlandese, che unirono le loro forze all'interno della Confederazione e convinsero altri notabili del paese a fare altrettanto.

Irlanda Portale Irlanda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Irlanda