Intersezione stradale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tipica intersezione stradale cittadina

L'intersezione stradale è l'ambito in cui si congiungono tre o più segmenti stradali che convergono in uno stesso punto. Fanno parte dell'intersezione anche eventuali rampe accessorie realizzate per consentire ai veicoli il passaggio da un segmento di strada all'altro.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le intersezioni, indipendentemente dalla loro collocazione sul territorio, costituiscono sempre un intralcio al traffico: anche quando l'intersezione si sviluppa su più livelli di strada (mediante ponti o sottopassi), rimane comunque il traffico trasversale di veicoli che necessitano di passare da una corsia all'altra per uscire o per immettersi nel flusso di traffico.

A seconda dei flussi di traffico per cui è stata progettata, un'intersezione stradale può essere realizzata in modi via via sempre più complessi:

  • Intersezione a raso: semplice incrocio fra le due strade, in cui i rispettivi flussi di traffico si intralciano tra loro. Questo tipo di intersezione è predominante nelle città, dove la realizzazione di intersezioni con infrastrutture più complesse non è possibile a causa della carenza di spazio dovuta all'abitato. L'incrocio può essere governato da un semaforo.
    • Rotonda: tipicamente usato nelle piazze cittadine, ma anche in ambito non strettamente urbano; riduce l'interferenza ai flussi di traffico rispetto ad un normale incrocio, ma alla confluenza di ogni segmento stradale le intersezioni sono comunque a raso.
  • Intersezione a livelli sfalsati: i segmenti convergono sul punto d'incrocio a differenti altezze dal suolo, mediante appositi ponti e/o tunnel. I raccordi fra i flussi di traffico sono consentiti da appositi segmenti stradali, detti "rampe" perché, a causa delle differenti altezze delle strade che congiungono, hanno sempre una pendenza non trascurabile. Solitamente, specie in ambito urbano, solamente una delle strade costituenti l'intersezione non subisce interferenze dall'incrocio; l'altra strada ha una o più intersezioni a raso in corrispondenza della fine delle rampe provenienti dall'altra strada.
    • Svincolo: non solo i livelli delle confluenti sono sfalsati, ma ogni flusso di traffico ha una rampa che confluisce omogeneamente in ogni possibile direzione. Per esempio, nell'intersezione fra due strade a doppio senso di marcia, il numero di rampe totali è otto, come facilmente osservabile guardando uno svincolo a quadrifoglio. Tutte le intersezioni fra autostrade sono necessariamente degli svincoli, dal momento che un'autostrada non può presentare intersezioni a raso.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]