Internazionalizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'internazionalizzazione in economia, e per estensione in informatica e altri ambiti, è il processo di adattamento di una impresa, un prodotto, un marchio, pensato e progettato per un mercato o un ambiente definito, ad altri mercati o ambienti internazionali, in modo particolare altre nazioni e culture.

I prodotti che possono essere l'oggetto di tali processi sono vari: dalle imprese stesse, alla pubblicità e le campagne di comunicazione (televisiva, editoriale), ai software (sistemi operativi, applicazioni, programmi), dai siti web ai manuali d'uso, dalle pubblicazioni mediche e scientifiche, alle etichette dei prodotti venduti sul mercato internazionale. L'internazionalizzazione è applicata durante la fase di progettazione del prodotto, e cioè in tale fase vengono predisposti tutti gli elementi perché il prodotto possa essere facilmente venduto sul mercato internazionale. Ne segue poi, eventualmente, il processo di localizzazione.

Vi è differenza tra internazionalizzazione e localizzazione. L'internazionalizzazione è l'adattamento per un potenziale utilizzo al di fuori del mercato o ambiente in cui l'elemento opera, mentre la localizzazione è l'aggiunta di caratteristiche che permettano di adattare l'elemento in specifici mercati o ambienti cosiddetti locali. I processi sono complementari per raggiungere un mercato globale.

Nello sviluppo software, dopo che un prodotto è stato internazionalizzato, il termine localizzazione fa riferimento al processo necessario a renderlo pronto per uno specifico mercato. Per questo motivo ci si può riferire a un prodotto come "internazionalizzato" se è stato sviluppato per soddisfare i requisiti di una comunità internazionale, ma non ancora pronto per un mercato specifico. La preparazione per uno specifico mercato viene chiamata "localizzazione".

Nomi alternativi e abbreviazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il termine inglese Internationalization viene spesso abbreviato come I18N (o i18n o I18n) dove il numero 18 fa riferimento al numero di lettere omesse[1]. Questa abbreviazione evita la confusione tra le diverse grammatiche inglesi (internationalisation, in inglese britannico, e internationalization, per l'inglese statunitense).

I termini internazionalizzazione e localizzazione sono a volte erroneamente accumulate nel termine globalization (g11n), che ha però un significato differente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) .NET Internationalization: The Developer's Guide to Building Global Windows and Web Applications, Guy Smith-Ferrier, Addison-Wesley Professional, 7 agosto 2006. ISBN 0-321-34138-4

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]