Il potere del cane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il potere del cane
Autore Don Winslow
1ª ed. originale 2005
1ª ed. italiana 2009
Genere Romanzo
Sottogenere thriller
Lingua originale inglese
Ambientazione Messico, USA, Centro e Sud America, 1975-2000
Protagonisti Art Keller
Coprotagonisti Tio Barrera
Altri personaggi Adan e Raul Barrera, Callan, Nora, Sal Scachi

Il potere del cane è un romanzo giallo scritto da Don Winslow, pubblicato nel 2005 ed edito in Italia da Einaudi nel 2009.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1975, Art Keller, giovane agente della DEA, aiuta il poliziotto Don Miguel Angel "Tio" Barrera ad abbattere cartello di Sinaloa, un cartello di produttori di droga. Dopo l'uccisione a Culiacán di Don Pedro Aviles, capo del cartello, da parte della polizia del Sinaloa, Don Miguel Angel "Tio" Barrera assume il controllo della "Federacion" che gestisce l'intero traffico di droga che dal Messico raggiunge gli Stati Uniti. Barrera tiene il controllo della "Federacion" da Guadalajara, nello Stato di Jalisco e suddivide i territori al confine con gli Stati Uniti in plazas da controllare tra i suoi luogotenenti, così a Garcia Abrego tocca l'area del Golfo, a Guero Mendez la Baja California e a Chalino Guzman detto El Verde lo stato di Sonora dove ciascuno fonda il proprio cartello della droga. Art Keller, che aveva inconsapevolmente aiutato Barrera ad assumere la guida della "Federacion", nonostante il successo precedentemente riportato contro il cartello di Sinaloa decide di farsi assegnare alla non prestigiosa sede di Guadalajara per rimediare all'errore commesso.

In seguito al rapimento all'uccisione di Ernie Hidalgo, amico e collega di Art Keller, si scatena una dura guerra senza esclusione di colpi.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Arthur "Art" "Arturo" Keller : agente della DEA, prende parte all'Operazione Condor, è ossessionato dall'idea di abbattere il cartello della droga dei Barrera e degli altri responsabili della morte del collega Ernie Hidalgo. Sposato con Althea.

Adán Barrera: nipote di Don Miguel Angel Barrera, fratello di Raul. Trafficante di droga.

Nora Hayden: prostituta. Amica di Juan Parada, amante di Adán, Sean e Jimmy Piccone.

Sean Callan: gangster irlandese e sicario della mafia italiana.

Don Miguel Angel "Tio" Barrera: El Patron, capo della "Federacion" che gestisce il traffico di droga. Zio di Adán e Raul. Ispirato alla figura di Miguel Ángel Félix Gallardo.

Juan Ocampo Parada: cardinale, prete della famiglia Barrera. Amico di Nora. Probabilmente ispirato alla figura del cardinale messicano Juan Jesús Posadas Ocampo.

Güero Méndes: trafficante di droga, prima alleato e poi nemico della famiglia Barrera. Marito di Pilar. Ispirato alla figura di Juan Francisco Murillo Díaz detto "El Güero Jaibo"

Garcia Abrego: trafficante di droga. Ispirato alla figura di Juan García Ábrego

Chalino Guzman detto El Verde: trafficante di droga. Ispirato alla figura di Joaquín Guzmán

Sal Scachi: ex colonnello dell'esercito degli Stati Uniti e poi membro della famiglia criminale dei "Calabrese".

Jimmy Picone: Membro della famiglia criminale dei "Calabrese".

Fabián "El Tiburon" Martinez: sicario di Raul Barrera.

Raul Barrera: fratello più vecchio di Adán.

Gloria Barrera: figlia di Adán e Lucia.

O-Bop: amico di Sean Callan, gangster irlandese.

Ernie Hidalgo: amico e collega di Art Keller. Ispirato alla figura di Enrique Camarena.

Antonio Ramos: collega di Arthur, membro della polizia messicana.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura