Il cavaliere di Maison-Rouge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cavaliere di Maison-Rouge
Titolo originaleLe chevalier de Maison-Rouge
Marie Antoinette à la Conciergerie.jpg
Ritratto postumo di Maria Antonietta nella prigione della Conciergerie.
AutoreAlexandre Dumas (padre) e Auguste Maquet
1ª ed. originale1846
Genereromanzo
Sottogenerestorico
Lingua originale francese
AmbientazioneFrancia
ProtagonistiCavaliere di Maison-Rouge
Altri personaggiMaria Antonietta d'Asburgo-Lorena
SerieCiclo di Maria Antonietta e della Rivoluzione
Preceduto daLa contessa di Charny

Il cavaliere di Maison-Rouge è un romanzo storico scritto da Alexandre Dumas (padre) nel 1846. Sebbene sia il primo romanzo scritto da Dumas sul periodo della Rivoluzione francese, si colloca come ultimo libro del ciclo di Maria Antonietta e della Rivoluzione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo, ambientato a Parigi, durante il Regime del Terrore, segue le vicende di un giovane rivoluzionario, Maurice Lindey, che involontariamente finisce implicato in una cospirazione volta a far evadere di prigione la regina Maria Antonietta. Maurice è legato alla causa repubblicana, ma l'amore verso una giovane donna lo induce a mettersi al servizio del misterioso cavaliere di Maison-Rouge, mente della cospirazione.

Ciclo di Maria Antonietta e della Rivoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Dumas, Il cavaliere di Maison Rouge, traduzione di Leone Fortis, Milano, Libreria di Francesco Sanvito, 1857, pp. 484.
  • Alexandre Dumas, Il cavaliere di Maison-Rouge, Milano, Sonzogno, 1887, pp. 167.
  • Alexandre Dumas, Il cavaliere di Maison-Rouge, Milano, Bietti, 1907, pp. 331.
  • Alexandre Dumas, Il cavaliere di Maison-Rouge, Firenze, Salani, 1930, pp. 343.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura