Il Segnale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Segnale. Percorsi di ricerca letteraria
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità quadrimestrale
Genere critica letteraria
Formato 15x21 cm
Fondatore Lelio Scanavini
Fondazione 1981
Sede via F.lli Bronzetti, 17 - 20129 Milano
Editore Editrice I Dispari di Lelio Scanavini
Direttore Gianluca Bocchinfuso, Mario Buonofiglio, Giulio Campiglio, Antonella Doria, Simonetta Longo, Pancrazio Luisi, Massimo Rizza, Adriano Rizzo, Lelio Scanavini
ISSN 0393-9464 (WC · ACNP)
Distribuzione
cartacea
Edizione cartacea singola copia /
abbonamento
Sito web
 

Il Segnale è una rivista letteraria quadrimestrale fondata a Milano nel 1981 dal poeta e saggista Lelio Scanavini insieme a un gruppo di intellettuali e artisti, edita dall'Editrice I Dispari, Milano.

Copertina del n. 100, anno XXXIV, de Il Segnale (feb. 2015).

Pur essendo una rivista redazionale, costruita da un gruppo di redattori (co-direttori) che si riunisce due volte al mese, una delle caratteristiche del "Segnale" è l'apertura a contributi esterni: numerosi sono infatti gli interventi e i testi (poesie, racconti, interventi critici, recensioni ecc.) accolti dalla redazione, provenienti da poeti e studiosi. Ogni numero della rivista è il prodotto di un confronto, a partire dalle opinioni e dalle differenze dei singoli[1]. "Il Segnale" non è una rivista di tendenza e promuove l'intreccio e il dialogo con gli altri saperi e una letteratura non autoreferenziale, ma aperta al dialogo e alla società, cercando di mettere in primo piano le opere e non gli autori. Questi, in breve, sono i tratti che concorrono a definire l'identità de "Il Segnale".

La rivista, che si occupa soprattutto dell'analisi e della divulgazione della poesia contemporanea[2], dagli inizi degli anni Novanta si è dotata di rubriche fisse. Attualmente le rubriche (che circoscrivono solo apparentemente i contenuti) de "Il Segnale" sono le seguenti:

Letteratura e realtà in cui prende forma la riflessione teorica su temi di estetica, teoria letteraria e sociologia della letteratura e contiene interventi che mettono in luce il rapporto tra letteratura, scrittura e società; a volte la rubrica presenta delle interviste a personalità del mondo della cultura.

Scritture parallele è dedicata all'esplorazione e allo studio di una nuova letteratura italiana prodotta da scrittori migranti e presenta articoli critici che analizzano testi di autori che usano l'italiano come prima lingua letteraria.

Differenze e alterità è caratterizzata dall'attenzione alla contaminazione dei linguaggi e agli altri saperi: linguaggi verbali, visivi, teatrali, musicali ecc.

In Soggettività e scritture c'è la sperimentazione di scritture concertate: testi, per lo più racconti, a partire da un tema proposto da un componente della redazione.

Testi è il risultato della ricerca di nuovi autori e presenta in anteprima poesie di autori italiani e stranieri, su invito o proposti alla rivista dagli stessi autori o traduttori.

Narrazioni contiene racconti inediti.

In Letture critiche è portata avanti un'esplorazione critica della produzione poetica contemporanea con saggi e articoli critici su poeti e autori considerati "classici" o particolarmente rappresentativi.

Recensioni - Opere prime contiene un articolo critico/lettura di una silloge.

In Schede critiche è possibile trovare recensioni di libri, soprattutto sillogi poetiche, inviati da editori e autori.

Rassegna delle riviste è un resoconto, strutturato in schede, delle riviste cartacee attualmente pubblicate e inviate dagli editori.

Poesia Libri-novità è un repertorio alfabetico per autori e per titoli dei libri inviati dagli editori e dagli autori.

Gli indici analitici 1981-2011 della rivista sono presenti su un fascicolo allegato al numero 90 (ott. 2011); mentre sul fascicolo allegato al numero 100 (feb. 2015) gli stessi indici sono stati aggiornati fino al centesimo.

La rivista è stata riconosciuta dall'ANVUR come pubblicazione Scientifica nell'Area 10 per i settori di ricerca di Critica letteraria, Letteratura italiana, Filologia e linguistica, Letterature comparate[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "L’Ulisse". Rivista di Poesia e di Pratica Culturale, n. 5/6 – Le riviste letterarie cartacee italiane, dic. 2005, LietoColle, Faloppio (Co), pagg. 31-32
  2. ^ "Notiziario CDP. Notiziario del Centro di Documentazione", anno XLV, n. 240 lug.-ago. 2014, pag.5
  3. ^ Elenco riviste scientifice ANVUR Area 10: http://www.anvur.org/index.php?option=com_content&view=article&id=254&Itemid=315&lang=it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Augusto Simonini, Cent'anni di riviste. La vittoria della critica sulla letteratura, Edizioni Calderini, Bologna, 1993
  • Aa. Vv., ? Letteratura? Scenari per il XXI secolo, Atti della tavola rotonda del 25 settembre 1999 organizzata da Associazione La camera chiara e rivista Il Segnale, a cura di Antonietta Manzotti, Laura Staboli, Alfredo Tamisari, Biblioteche Rionali Dergano-Bovisa e Affori, sett. 2000
  • "L'Ulisse". Rivista di Poesia e di Pratica Culturale, n. 5/6 – Le riviste letterarie cartacee italiane, dic. 2005, LietoColle, Faloppio (Co)
  • "Corriere della Sera", ediz. Milano, 20 mar. 2014
  • "Notiziario CDP. Notiziario del Centro di Documentazione", anno XLV, n. 240 lug.-ago. 2014

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]