Ikalto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monastero di Ikalto
Ikalto-2008-01.jpg
La chiesa di Khvtaeba nel monastero di Ikalto
StatoGeorgia Georgia
RegioneCachezia
LocalitàTelavi
ReligioneCristiana Ortodossa georgiana
DiocesiEparchia di Alaverdi
FondatoreSan Zenone
Inizio costruzioneVI secolo

Coordinate: 41°55′N 45°29′E / 41.916667°N 45.483333°E41.916667; 45.483333

Ikalto (იყალთო, in georgiano) è un villaggio situato a circa 10 km ad ovest della città di Telavi nella regione del Kakheti nella Georgia orientale. È conosciuto soprattutto per il suo complesso monastico e per l'omonima Accademia

Il monastero di Ikalto è stato fondato da San Zenone, uno dei 13 Padri siriani della chiesa georgiana, alla fine del sesto secolo. Era noto come uno dei centri culturali e di istruzione più importanti della Georgia. Durante il regno di Re Davide IV venne fondata un'accademia agli inizi del secolo 12° da parte di Arsen Ikaltoeli.

L'Accademia formava i suoi studenti in teologia, retorica, astronomia, filosofia, geografia, geometria, canto ma anche nelle più competenze pratiche, come lavorare la ceramica, la lavorazione dei metalli, la viticoltura e la vinificazione e la farmacologia. Secondo la leggenda il famoso poeta georgiano Shota Rustaveli ha studiato lì.

Ci sono tre chiese, all'interno del monastero: Khvtaeba, Kvelatsminda e Sameba. La chiesa principale, Khvtaeba (Santo Spirito), è stata costruita nel secolo ottavo-nono sul sito di una chiesa più antica (in cui San Zenone era stato sepolto). Nel 1616 gli invasori persiani guidati da Shah Abbas misero a ferro e fuoco l'Accademia che non rinacque mai più.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]