Identificazione (medicina legale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In medicina legale l'identificazione è il riconoscimento, prima generico, mirato a stabilire la natura del materiale in esame, biologico e non, come capelli, sangue, sperma, latte, sudore, ossa, impronte, scrittura, proiettili sparati o i bossoli delle armi da fuoco; «poi la sua appartenenza a una determinata specie animale (diagnosi specifica) e infine la sua appartenenza a un determinato e più ristretto gruppo di individui o addirittura a un determinato soggetto (diagnosi individuale). Tale studio comporta una serie di indagini complesse: morfologiche, radiografiche, sierologiche ecc.»[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85036025
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina