Hestetika

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hestetika
StatoItalia Italia
LinguaItaliano e Inglese
Periodicitàtrimestrale
GenereArte
Formatomagazine
Fondazione2012
SedeTradate (VA)
EditoreHabitare Group® Boga Emilio & C. Sas
Tiratura40'000 copie (febbraio 2015)
Diffusione cartaceaedicola
DirettoreMarco de Crescenzo
Sito web
 

Hestetika è un periodico edito dal 2012 da Habitare Sas ed ha come scopo quello di rendere accessibile a tutti l'arte, senza tuttavia banalizzarne i contenuti. Gli argomenti trattati riguardano arte, design, architettura, fashion, hi-tech e cultura , e particolare attenzione viene data alle eccellenze, di ieri e di oggi, mettendo in risalto l'innovazione, la ricerca e soprattutto le idee.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La rivista cartacea è principalmente venduta in edicola (80% della distribuzione), mentre una parte viene distribuita gratuitamente ad una selezionata lista di artisti, galleristi, collezionisti, designer e professionisti dell'arte, design e cultura in genere.

Interattività[modifica | modifica wikitesto]

Ad Hestetika sono collegati anche un sito web[1], un "APP Magazine", un museo virtuale, un canale web-tv e una serie di monografie d'arte in formato digitale.

Hestetika.it[modifica | modifica wikitesto]

Il sito web funge da aggiornamento della rivista, riportando notizie quotidiane, appuntamenti, approfondimenti del magazine e video interviste; contiene inoltre uno spazio community di condivisione a cui è possibile registrarsi.

Hestetika APP magazine[modifica | modifica wikitesto]

La rivista cartacea ha una sua replica digitale, sia in italiano che in inglese: un APP Magazine trimestrale disponibile per piattaforme Apple iOS e Google Android.

L'applicazione è divisa in due sezioni: in una si ritrovano le news quotidiane del mondo dell'arte e della cultura, mentre nell'altra è possibile visualizzare il contenuto del magazine Hestetika in edicola, arricchito di contenuti interattivi, videointerviste ed inediti.

La app è scaricabile gratuitamente, mentre i numeri del magazine sono a pagamento.

H-Museum[modifica | modifica wikitesto]

Il museo virtuale H-Museum di Hestetika è uno spazio virtuale all'interno del quale opere reali danno vita a collezioni e mostre virtuali, che possono poi diventare ulteriori spunti per articoli ed approfondimenti all'interno del magazine.

Monografie digitali[modifica | modifica wikitesto]

Da gennaio 2015 la redazione di Hestetika ha iniziato la pubblicazione di una serie di monografie d'arte digitali[2] che usciranno due volte l'anno, a giugno e dicembre.

H-Points[modifica | modifica wikitesto]

Gli H-Points sono location-partner all'interno delle quali è possibile trovare in esposizione le opere degli artisti proposti sul magazine e sul sito di Hestetika. Obiettivo degli H-POINT è quello di fare proseguire l'esperienza artistica del magazine e al tempo stesso di dare a talenti nuovi o già affermati la possibilità di far conoscere le proprie idee e composizioni artistiche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://hestetika.it
  2. ^ Piattaforme supportate: Apple iOS, Android, Kindle

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]