Hapalops

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hapalops
Hapalops ruetimeyeri.JPG
Hapalops ruetimeyeri
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Xenarthra
Ordine Pilosa
Famiglia Megatheriidae

L’apalope (gen. Hapalops) è un mammifero estinto vissuto nel Miocene inferiore (circa 20 milioni di anni fa) in Sudamerica, imparentato alla lontana con gli odierni bradipi.

Tra il terreno e gli alberi[modifica | modifica wikitesto]

Le dimensioni di questo animale erano più grosse di quelle dei loro attuali “cugini”, dal momento che il corpo, abbastanza massiccio, poteva raggiungere una lunghezza di un metro e venti. L'apalope è uno dei più antichi bradipi terricoli; questi animali successivamente, nel Pliocene e soprattutto nel Pleistocene, raggiunsero dimensioni davvero gigantesche con generi come Megatherium e Mylodon. Hapalops, dal canto suo, doveva essere un animale fondamentalmente terrestre, ma in grado comunque di muoversi anche attraverso gli alberi. Le caratteristiche delle zampe già rispecchiano quelle delle forme successive: i forti unghioni ricurvi degli arti anteriori servivano con ogni probabilità ad avvicinare il cibo alla bocca, oltre a permettere una locomozione quadrupede efficiente camminando sulle nocche.

Ricostruzione di Hapalops longiceps e del gliptodonte primitivo Propalaeohoplophorus australis

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dozo, M. T. 1987. The endocranial cast of an early Miocene edentate, Hapalops indifferens Ameghino (Mammalia, Edentata Tardigrada, Megartheriidae). Comparative study with brains of recent sloths. Journal für Hirnforschung, 28(4): 397-406.
  • Tauber, A. A., Vizcaíno, S. F. y Bargo, M. S. 2003. Tafonomía de un espécimen de Hapalops sp. (Xenarthra, Tardigrada) de la Formación Santa Cruz (Mioceno temprano), Patagonia austral. Ameghiniana, Resúmenes 40(4)-Suplemento: 109R. Buenos Aires.
  • Matthew, W. D. 1912. The ancestry of the Edentates as illustrated by the skeleton of Hapalops. American Museum Journal, 12: 300-303.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi