Hans R. Camenzind

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hans R. Camenzind, [1] (Zurigo, 19348 agosto 2012), è stato un ingegnere e progettista svizzero, famoso per aver disegnato nel 1970 il celeberrimo integrato NE555.[2] Nella sua carriera ha conseguito 20 brevetti,[3][4] scritto numerosi libri ed articoli tecnici, e tenuto conferenze presso l'Università di Santa Clara[5], California.. Ha conseguito un MSEE presso l'Università Northeastern di Boston e un MBA presso l'Università di Santa Clara. Dopo svariati anni spesi in attività di ricerca nell'area di Boston, si trasferì nella West Coast per essere assunto dalla Signetics[6] (ora Philips) e solo più tardi fondò la sua società Interdesign. Dopo aver guidato la Interdesign per svariati anni la cedette alla Ferranti (poi Plessey). Oggi, sotto il nome di Array Design [7], offre il suo patrimonio di esperienza come consulenza gratuita a piccole aziende che non dispongono di progettisti di IC analogici.

Nel corso della sua carriera ha scritto tre libri di testo, disegnato il primo integrato amplificatore in classe D e introdotto il concetto PLL (Phase-Locked Loop) nei circuiti integrati. Fino al 2010 aveva disegnato 151 circuiti integrati standard e proprietari molti dei quali (come il 555) ancora in produzione e in piena attività.

L'ultimo libro di Camenzind è Much Ado About Almost Nothing, un resoconto sulla storia dell'elettronica, pubblicato nel febbraio 2007.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN48091301 · LCCN: (ENn81114142 · ISNI: (EN0000 0001 1636 5571
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie