Gran Premio di superbike di Hockenheim 1988

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Germania Gran Premio di Hockenheim 1988
Gara del Mondiale Superbike
Gara 3 su 9 del 1988
Circuit Hockenheimring-1970.svg
Data 8 maggio 1988
Luogo Hockenheimring
Percorso 6,788 km
Risultati
Gara 1
Distanza 15 giri, totale 101,820 km
Pole position Giro più veloce
Portogallo Alex Vieira Francia Christophe Bouheben
Honda in 2min 11s 700ms Honda in 2min 11s 980ms
(nel giro 5 di 15)
Podio
1. Italia Davide Tardozzi
Bimota
2. Francia Christophe Bouheben
Honda
3. Portogallo Alex Vieira
Honda
Gara 2
Distanza 15 giri, totale 101,820 km
Pole position Giro più veloce
Portogallo Alex Vieira Italia Virginio Ferrari
Honda in 2min 11s 700ms Honda in 2min 11s 790ms
(nel giro 13 di 15)
Podio
1. Italia Davide Tardozzi
Bimota
2. Belgio Stéphane Mertens
Bimota
3. Portogallo Alex Vieira
Honda

Il Gran Premio di superbike di Hockenheim 1988 è stato la terza prova del mondiale superbike del 1988.

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

Fonti [1][2]

Il terzo Gran Premio del mondiale Superbike del 1988 si corse l'8 maggio a Hockenheim, ad una sola settimana di distanza dalla seconda prova (il GP d'Ungheria).[3] Come già accaduto in occasione delle due precedenti prove, anche in questa occasione furono più di sessanta i piloti iscritti a questo GP,[4] con conseguenza che, a causa del limite di partecipazione alle gare fissato da regolamento a 40 piloti, furono oltre venti i piloti a non qualificarsi.[5]

A seguito delle polemiche generatesi dalla vittoria di Adrien Morillas nella seconda gara del GP d'Ungheria, con la Bimota che contestò il risultato, opinando circa la regolarità della Kawasaki GPX750 del pilota francese, la Federazione Motociclistica Internazionale prese la decisione che, a partire da questo GP, la commissione di gara deve controllare la conformità delle prime tre motociclette giunte al traguardo di ogni gara, più altre due motociclette estratte a sorte.

In gara 1 si è registrata la vittoria della Bimota YB4 guidata da Davide Tardozzi, che ottiene in questo modo la sua seconda vittoria stagionale, anche se la prima vittoria di Donington non gli ha portato punti in campionato. Completano il podio i due piloti del team Honda France (la squadra francese nel 1988 corse principalmente nel mondiale Endurance e solo in questo GP prese parte per la prima volta in stagione al mondiale Superbike) con Christophe Bouheben secondo e Alex Vieira terzo.

La seconda gara vide primeggiare ancora una volta Tardozzi, seguito in questa occasione dal compagno di squadra Stéphane Mertens (il belga chiuse al tredicesimo posto gara 1 a causa di problemi con l'impianto di iniezione della sua moto), con il team Bimota che realizza così una doppietta in questa gara. Al terzo posto si posiziona, così come in gara 1, il pilota portoghese Vieira. In questa seconda gara è Virginio Ferrari, vincitore nel 1987 del campionato mondiale Formula TT, a realizzare il giro veloce, il pilota italiano si ripropone in questo modo nelle posizioni di vertice dopo un inizio di stagione difficoltoso (nella prima prova a Donington non era riuscito neanche a qualificarsi).

In conclusione di questo GP, Tardozzi, grazie alle due vittorie ed ai relativi venti punti conquistati, si porta in prima posizione della graduatoria piloti con 36 punti totali, mentre scende in seconda piazza lo statunitense Fred Merkel, che perde il primo posto in quanto non totalizza punti in queste due gare tedesche (17º in gara 1 e ritirato in gara 2) e pertanto resta fermo a 32,5 punti. Al terzo posto si trova con 31 punti Marco Lucchinelli, in difficoltà in questo GP dove realizza solo 7,5 punti, anche a causa di problemi tecnici sulla sua Ducati 851. Più dietro nella classifica mondiale, al quarto posto Joey Dunlop con 30 punti, al quinto Fabrizio Pirovano a 28 punti (Pirovano risulta essere l'unico pilota ad aver ottenuto sempre punti nelle gare corse fino a questo momento) e Mertens sesto con 26 punti.

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]

Fonti [6][7][8]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
2 Italia Davide Tardozzi Bimota SpA Bimota YB4 15 33:16.860 10
46 Francia Christophe Bouheben Honda France Motul Honda RC30 15 +2.980 8,5
45 Portogallo Alex Vieira Honda France Motul Honda RC30 15 +4.270 7,5
44 Svizzera Edwin Weibel Mühlebach Honda Honda RC30 15 +5.140 6,5
9 Regno Unito Roger Burnett Honda Britain Honda RC30 15 +6.910 5,5
1 Italia Marco Lucchinelli Ducati Team Lucky Ducati 851 15 +17.050 5
3 Irlanda del Nord Joey Dunlop Shell Gemini Oil Honda RC30 15 +18.260 12º 4,5
17 Svizzera Andreas Hofmann Eckert Motorradtechnik Honda RC30 15 +19.200 4
67 Francia Éric Delcamp Kawasaki France Kawasaki GPX750 15 +23.730 25º 3,5
10º 5 Italia Virginio Ferrari Moto Club Milano Honda RC30 15 +23.860 10º 3
11º 65 Italia Fabrizio Pirovano Moto Club Carate Brianza Yamaha FZR750 15 +24.200 18º 2,5
12º 28 Regno Unito Paul Iddon Pee Jay Racing Bimota YB4 15 +24.550 15º 2
13º 6 Belgio Stéphane Mertens Bimota SpA Bimota YB4 15 +31.430 1,5
14º 61 Regno Unito Kenny Irons Bridge Garages Exeter Honda RC30 15 +33.090 20º 1
15º 52 Germania Peter Rubatto Hein Gericke Bimota YB4 15 +35.460 0,5
16º 4 Regno Unito Mark Phillips Loctite Yamaha Bimota YB4 15 +48.640 26º
17º 8 Stati Uniti Fred Merkel RCM Honda RC30 15 +49.380 23º
18º 7 Germania Ernst Gschwender Suzuki Motor GmbH Deutschland Suzuki GSX-R750 15 +49.520 17º
19º 47 Francia Adrien Morillas Kawasaki France Kawasaki GPX750 15 +49.900 28º
20º 63 Svezia Anders Andersson Suzuki Sweden Suzuki GSX-R750 15 +56.200 29º
21º 71 Danimarca René Rasmussen Suzuki GSX-R750 15 +56.470 33º
22º 56 Germania Udo Mark Mitsui Yamaha Racing Yamaha FZR750 15 +56.860 16º
23º 70 Francia Thierry Crine Suzuki Minolta Racing Suzuki GSX-R750 15 +59.650 31º
24º 57 Germania Anton Gruschka Hötzinger & Wirthmüller Racing Honda VFR750 15 +1:02.640 22º
25º 66 Francia Jean-Louis Guignabodet Honda RC30 15 +1:11.980 13º
26º 48 Francia Jean-Louis Tournadre DB Motos Yamaha FZR750 15 +1:31.170 35º
27º 22 Germania Manfred Fischer Hein Gericke Honda RC30 15 +1:35.730 27º
28º 51 Italia Marino Fabbri Moto Club Paolo Tordi Bimota YB4 15 +1:37.580 36º
29º 35 Irlanda del Nord Robert Dunlop PJ O'Kane Racing Honda RC30 15 +1:38.240 39º
30º 16 Germania Bernd Caspers Suzuki Motor GmbH Deutschland Suzuki GSX-R750 15 +1:49.320 32º
31º 10 Regno Unito Steve Williams Fowler Yamaha DTR Bimota YB4 15 +1:49.710 40º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
76 Svizzera Felix Beck Kawasaki GPX750 14 38º
14 Germania Bodo Schmidt Bimota Vertrieb Bimota YB4 11 24º
21 Germania Thomas Franz Ditter Plastic Haslach Bimota YB4 10 19º
11 Finlandia Jari Suhonen Arwidson Racing Yamaha FZR750 7 14º
29 Regno Unito Keith Huewen Loctite Yamaha Bimota YB4 5 30º
15 Germania Michael Galinski Mitsui Yamaha Racing Bimota YB4 1 11º
34 Svizzera Claudio Biesele Hübler Motos Racing Bimota YB4 1 34º
58 Germania Wolfgang Möckel Fa. Reinhard Reino Honda RC30 1 21º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
49 Germania Klaus Caspers Suzuki GSX-R750

Non qualificati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
18 Germania Ernst Riepl Jung Kawasaki Kawasaki GPX750
36 Austria Karl-Heinz Riegl Freytag Racing Bimota YB4
31 Svezia Peter Granath Yamaha FZR750
33 Svizzera Peter Krummenacher Frankonia Suzuki Suzuki GSX-R750
50 Regno Unito Andy McGladdery TTS Suzuki Suzuki GSX-R750
78 Finlandia Kimmo Kopra Yamaha FZ750
59 Germania Sven Seidel Suzuki GSX-R750
32 Svezia Peter Sköld Honda RC30
30 Regno Unito Asa Moyce Kawasaki GPX750
12 Finlandia Esko Kuparinen Kawasaki GPX750
69 Spagna José Maria Pardo Gabi Competicion Yamaha FZR750
64 Regno Unito Dave Leach Yamaha FZR750
40 Regno Unito Darren Dixon Suzuki GSX-R750
73 Finlandia Erik Mikael Rosman Suzuki GSX-R750
20 Germania Mario Rubatto Suzuki GSX-R750
75 Cecoslovacchia Pavol Dekanek Suzuki GSX-R750
74 Germania Ralf Altzschner Suzuki GSX-R750
60 Francia Hervé Moineau Suzuki Minolta Racing Suzuki GSX-R750
72 Finlandia Harri Loponen Suzuki GSX-R750
42 Ungheria Árpád Harmati MAMS Yamaha FZR750
77 Germania Manfred Fiedler Suzuki GSX-R750
79 Svizzera Urs Portmann Yamaha FZR750

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]

Fonti [9][10][11]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Punti
2 Italia Davide Tardozzi Bimota SpA Bimota YB4 15 33min 23s 050ms 10
6 Belgio Stéphane Mertens Bimota SpA Bimota YB4 15 +3.340 8,5
45 Portogallo Alex Vieira Honda France Motul Honda RC30 15 +6.330 7,5
9 Regno Unito Roger Burnett Honda Britain Honda RC30 15 +8.900 6,5
3 Irlanda del Nord Joey Dunlop Shell Gemini Oil Honda RC30 15 +9.020 5,5
67 Francia Éric Delcamp Kawasaki France Kawasaki GPX750 15 +9.560 5
61 Regno Unito Kenny Irons Bridge Garages Exeter Honda RC30 15 +10.170 4,5
65 Italia Fabrizio Pirovano Moto Club Carate Brianza Yamaha FZR750 15 +10.420 4
5 Italia Virginio Ferrari Moto Club Milano Honda RC30 15 +13.630 3,5
10º 17 Svizzera Andreas Hofmann Eckert Motorradtechnik Honda RC30 15 +15.640 3
11º 1 Italia Marco Lucchinelli Ducati Team Lucky Ducati 851 15 +19.490 2,5
12º 14 Germania Bodo Schmidt Bimota Vertrieb Bimota YB4 15 +29.510 2
13º 28 Regno Unito Paul Iddon Pee Jay Racing Bimota YB4 15 +30.020 1,5
14º 52 Germania Peter Rubatto Hein Gericke Bimota YB4 15 +30.430 1
15º 15 Germania Michael Galinski Mitsui Yamaha Racing Bimota YB4 15 +31.190 0,5
16º 47 Francia Adrien Morillas Kawasaki France Kawasaki GPX750 15 +31.510
17º 56 Germania Udo Mark Mitsui Yamaha Racing Yamaha FZR750 15 +31.880
18º 4 Regno Unito Mark Phillips Loctite Yamaha Bimota YB4 15 +34.800
19º 58 Germania Wolfgang Möckel Fa. Reinhard Reino Honda RC30 15 +50.380
20º 70 Francia Thierry Crine Suzuki Minolta Racing Suzuki GSX-R750 15 +57.990
21º 35 Irlanda del Nord Robert Dunlop PJ O'Kane Racing Honda RC30 15 +1:10.430
22º 22 Germania Manfred Fischer Hein Gericke Honda RC30 15 +1:14.800
23º 63 Svezia Anders Andersson Suzuki Sweden Suzuki GSX-R750 15 +1:15.790
24º 57 Germania Anton Gruschka Hötzinger & Wirthmüller Racing Honda VFR750 15 +1:26.430
25º 16 Germania Bernd Caspers Suzuki Motor GmbH Deutschland Suzuki GSX-R750 15 +1:33.030
26º 48 Francia Jean-Louis Tournadre DB Motos Yamaha FZR750 15 +1:59.140
27º 7 Germania Ernst Gschwender Suzuki Motor GmbH Deutschland Suzuki GSX-R750 15 +4:17.840

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri
8 Stati Uniti Fred Merkel RCM Honda RC30 14
71 Danimarca René Rasmussen Suzuki GSX-R750 13
21 Germania Thomas Franz Ditter Plastic Haslach Bimota YB4 11
51 Italia Marino Fabbri Moto Club Paolo Tordi Bimota YB4 11
44 Svizzera Edwin Weibel Mühlebach Honda Honda RC30 9
46 Francia Christophe Bouheben Honda France Motul Honda RC30 8
76 Svizzera Felix Beck Kawasaki GPX750 8
10 Regno Unito Steve Williams Fowler Yamaha DTR Bimota YB4 7
66 Francia Jean-Louis Guignabodet Honda RC30 5
29 Regno Unito Keith Huewen Loctite Yamaha Bimota YB4 2

Non partiti[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
11 Finlandia Jari Suhonen Arwidson Racing Yamaha FZR750
34 Svizzera Claudio Biesele Hübler Motos Racing Bimota YB4
49 Germania Klaus Caspers Suzuki GSX-R750

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paolo Gozzi, IL SORPASSO (JPG), in Motosprint, 19 Maggio 1988.
  2. ^ Paolo Gozzi, Risultati del GP (JPG), in Motosprint, 19 Maggio 1988.
  3. ^ Calendario 1988 [collegamento interrotto], su perugiatiming.com.
  4. ^ (EN) David Chapman, Hockenheim 1988 - Entry List, su wsb-archives.co.uk.
  5. ^ (EN) David Chapman, Hockenheim 1988 - Combined Qualifying Results, su wsb-archives.co.uk.
  6. ^ Hockenheim 1988 Race 1, su sbk.perugiatiming.com (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2015).
  7. ^ David Chapman, Hockenheim 1988 - Race 1 Results, su wsb-archives.co.uk.
  8. ^ The 1988 races - Hockenheim 1, su autosport.com.
  9. ^ Hockenheim 1988 Race 2, su sbk.perugiatiming.com (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2015).
  10. ^ David Chapman, Hockenheim 1988 - Race 2 Results, su wsb-archives.co.uk.
  11. ^ The 1988 races - Hockenheim 2, su autosport.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale Superbike - Stagione 1988
Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Japan.svg Flag of France.svg Flag of Portugal.svg Flag of Australia.svg Flag of New Zealand.svg
  Fairytale up blue.png

Gran Premio di superbike di Hockenheim
Altre edizioni
Edizione successiva:
1989
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto