Glucomannano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il glucomannano è un polisaccaride idrosolubile e ad alto peso molecolare, utilizzato come fibra alimentare. Viene impiegato come additivo alimentare, emulsionante ed addensante. Chimicamente è costituito da unità di D-mannosio e D-glucosio. Viene ampiamente utilizzato anche in campo dietologico per combattere la stitichezza, possedendo attività lassativa, contro l'obesità e per abbassare i livelli di colesterolo. Sebbene venga utilizzato in integratori alimentari le caratteristiche dietologiche del glucomannano non sono unanimemente riconosciute ed i benefici sulla salute sono solo supportati da poche ricerche cliniche, tanto che la FDA non ha approvato alcun prodotto a base di glucomannano per la cura delle patologie sopra indicate.

Il glucomannano

(Amorphophallus konjak) è una pianta della famiglia delle Aracee.

Ricco di fibre dalle proprietà dimagranti, è utile contro l'assorbimento dei grassi.

Il glucomannano si estrae dalla radice di konjak. Il tubero contiene una fibra, solubile in acqua, composta da un polisaccaride ad alto peso molecolare, costituito soprattutto da glucosio e mannosio. Ha alta viscosità fra tutte le fibre dietetiche conosciute e possiede la capacità di attirare molta acqua, dando origine a una soffice massa gelatinosa, conferendo alla pianta proprietà dimagrante e saziante.

In presenza di liquidi, infatti, il glucomannano genera un gel, capace di aumentare il proprio volume 60 volte circa, rispetto a quello della sua forma secca; se poi l'ambiente è acido raggiunge la sua massima espansione, fino a 80-100 volte, producendo un senso di pienezza e sazietà. Pertanto nello stomaco dopo 15 minuti dall'assunzione, la fibra inizia a gonfiarsi. Dopo circa 60 minuti arriva al massimo valore, grazie alla presenza dei succhi gastrici, e qui rimane per circa due ore, svolgendo l’azione anti-fame.

Studi recenti hanno confermato che l'assunzione di fibre dietetiche e una sana alimentazione, riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache e diabete. Il glucomannano, in quanto fibra, contrasta l'assorbimento dei grassi e rallenta quello degli zuccheri. Per questa proprietà ipocolesterolemizzante e ipoglicemizzante è indicato ai soggetti in sovrappeso che si trovano in un regime alimentare dietetico; e in presenza di zuccheri o trigliceridi nel sangue.

Infine la massa soffice e viscosa, quando giunge nel colon non viene assorbita e la sua elevata viscosità esercita un’azione lassativa: massaggia e pulisce le pareti intestinali, favorendo l'eliminazione delle feci in modo meccanico, cioè senza provocare la peristalsi per stimolazione indotta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]