Giuseppe D'Amato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe D'Amato (Ottati, 25 maggio 1961) è un giornalista, scrittore e storico italiano, specialista in questioni della Russia e dell'ex Unione Sovietica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato in Italia negli anni ottanta, divenne allievo dell'accademico russo Sigurd Ottovich Schmidt all'Istituto dell'Archivio Storico di Mosca (Università di Stato russa) agli inizi degli ' 90 dove ottenne un Ph.D. in storia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

D'Amato scrisse un libro sui viaggiatori italiani in Russia nel XV e XVI secolo e studiò le relazioni Italia-Russia. Alcuni dei suoi articoli sono stati editi anche in altre lingue[1][2][3]. Ha scritto tre libri sulla dissoluzione dell'URSS, sull'allargamento dell'UE verso l'Est e sull'integrazione europea.

Bibliografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Сочинения итальянцев о России XV – XVI конца веков, Москва 1995. (Rapporto sui viaggiatori italiani in Russia nei secoli XV e XVI) Libro in russo.[4]
  • Review Foreign descriptions of Muscovy. An Analytic Bibliography of Primary and Secondary Sources by Marshall Poe in «Slavic Review» Vol. 56, No. 3, Autunno 1997, pp. 566 – 567.[5]
  • Il Diario del Cambiamento. Urss 1990 – Russia 1993. Greco&Greco editori, Milano, 1998. ISBN 88-7980-187-2
  • Viaggio nell'Hansa baltica. L'Unione europea e l'allargamento ad Est. Greco&Greco editori, Milano, 2004. ISBN 88-7980-355-7[6]
  • L'EuroSogno e i nuovi Muri ad Est. L'Unione europea e la dimensione orientale. Greco&Greco editori, Milano, 2008. ISBN 978-88-7980-456-1
  • The new Europe in the midst of separations, reconciliations, and new unions, in «2015 Scientific Economic Magazine», No.1 issue 1, edizioni Palager, Bergamo, 2009.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Битва Николаевки 1943 – 2003 г. EuropaRussia, 2009 г.
  2. ^ Ледяной ад Рады Газета Тамбовское время, Тамбов 2003 г., EuropaRussia, 2009 г.
  3. ^ Katyń. Andrzej Wajda. The defeat of the silence. EuropaRussia, 24 marzo 2008
  4. ^ Italian reports EuropaRussia
  5. ^ Slavic Review Volume 56 3:566
  6. ^ Travel Hansa EuropaRussia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59190888 · ISNI: (EN0000 0000 7834 1260 · BNF: (FRcb125115720 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie