Giovanni Battista Montecuccoli-Laderchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Impronta di un sigillo di Giovanni Battista Montecuccoli-Laderchi

Il marchese[1], Giovanni Battista Montecuccoli-Laderchi (Bologna, 26 marzo 1624[2]Modena, 30 novembre 1688[2]) è stato un nobile e diplomatico italiano. Fu 2º marchese di Guiglia a partire dal 1645. Nel 1661 fu nominato Mastro di Camera e nel 1667 Mastro di Campagna Generale presso la Corte estense di Modena.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Museo dei Montecuccoli di Guiglia - Pannello intitolato “Gian Battista Montecuccoli Laderchi 2º marchese di Guiglia” - Testi di Stefano Santagata.
  2. ^ a b Museo dei Montecuccoli di Montese - Albero genealogico dei Montecuccoli del basso Frignano - Autore: Stefano Santagata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cesare Campori, “Raimondo Montecuccoli la sua famiglia e i suoi tempi”, G. Barbera editore, Firenze, 1876.
  • Tommaso Sandonnini, “Il Generale Raimondo Montecuccoli e la sua famiglia”, G. Ferraguti e C. Tipografi, Modena, 1914.
  • Renato Bergonzini, “Semese: un feudo, una storia”, in “Pavullo e il medio Frignano: atti e memorie del Convegno di studi tenuto a Pavullo il 2-3 ottobre 1976, Volumi 1-2”, Aedes Muratoriana, Modena, 1977.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • [1] Museo dei Montecuccoli di Montese - Piano inferiore del castello.
  • [2] Museo dei Montecuccoli di Guiglia - Piani superiori del castello.