Giornata internazionale degli scacchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giornata internazionale degli scacchi
Wizard Chess at Sheppard AFB 2007-07-20 1.jpg
La giornata celebrata il 20 luglio 2007
TipoInternazionale
Data20 luglio
Celebrata inTutto il mondo
Oggetto della ricorrenzaFondazione della Federazione Internazionale degli Scacchi (1924)
Data d'istituzione1966

La Giornata internazionale degli scacchi ricorre annualmente il 20 luglio, il giorno in cui, nel 1924, fu fondata la FIDE, l'organizzazione che si occupa della coordinazione delle diverse Federazioni nazionali di scacchi.

L'idea, proposta dall'UNESCO, si concretizzò quando la FIDE la istituì nel 1966.[1] La Federazione Internazionale, che conta al 2018 189 Federazioni nazionali associate[2], organizza per la giornata eventi e competizioni in tutto il mondo. Anche associazioni private allesticono celebrazioni e tornei per l'occasione.[3][4]

Al 2013 la giornata era, secondo quando dichiarato dall'allora Presidente FIDE Kirsan Ilyumzhinov celebrata in 178 nazioni.[5]

Viene celebrata da molti dei circa 650 milioni di scacchisti nel mondo[6][7][8]: un sondaggio YouGov del 2012 ha mostrato che, considerando nazioni diverse per storia e cultura quali Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Russia e India[6], circa il 70% della popolazione adulta ha giocato a scacchi in un qualche momento della propria vita.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) History of International Chess Day, su chess-teacher.com, 21 luglio 2012. URL consultato il 19 luglio 2019.
  2. ^ (EN) FIDE Directory - Member Federations, su ratings.fide.com. URL consultato il 4 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) Celebrate International Chess Day With 24 Hours Of Puzzle Rush On Chess.com, su chess.com. URL consultato il 19 luglio 2019.
  4. ^ (EN) International Chess Day - St Petersburg RUS 2018, su 365chess.com. URL consultato il 19 luglio 2019.
  5. ^ (RU) 178 стран мира отмечают Международный день шахмат, su vesti.ru, 20 luglio 2013. URL consultato il 19 luglio 2019.
  6. ^ a b c (EN) New chess player statistics from Yougov released, su fide.com, 9 agosto 2012. URL consultato il 19 luglio 2019.
  7. ^ (EN) Plans for TV Chess highlights for London Candidates 2013, su theweekinchess.com, 20 giugno 2012. URL consultato il 19 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Benjamin F. Carlson, Chess Impressario Andrew Paulson Wants to be the Don King of the Sport of Kings, in The New Republic, 14 maggio 2013. URL consultato il 19 luglio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]