Gaucho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando informazioni sugli abitanti dello stato brasiliano del Rio Grande do Sul, vedi Gaúcho.
Tipico Gaucho Argentino in un'immagine del 1868.
Tre Gauchos del XIX secolo al fianco di un antico carretto (carreta) bevendo mate mentre suonavano la chitarra nella pampa in questa immagine, ad un costato inferiore destro su un focolare, si stava cucinando alla croce un asado (arrosto).(Foto anno 1889).

Il gaucho è il mandriano delle pampa dell'America meridionale, propriamente del cosiddetto Cono Sud.

I gaucho (pl. gauchos in lingua originale) si trovano in Argentina, nel dipartimento boliviano di Tarija, nel sud del Brasile, in Paraguay, in Uruguay e in Cile. In quest'ultimo Paese è noto con il nome di huaso.

È possibile dire che il gaucho sia nato nella Pampa orientale attorno al XVIII secolo. Il termine forse deriva dall'arabo, "uomo a cavallo", o più probabilmente dal quechua huacho (pronuncia: huaccio) "senza madre".
Viene descritto come un "selvaggio bianco che vive lontano dalla società", un "nomade a cavallo" e rappresenta un'importante figura nella storia delle pampas sudamericane.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

I Gauchos (simili ai cow boy nord americani) sono caratterizzati dalla loro abilità nel cavalcare i suoi cavalli creoli e anche dall'uso delle bolas, palline di pietra che arrotolate o legate a dei lacci di cuoio, vengono fatte roteare sopra la testa e, una volta lanciate, si arrotolano attorno alle gambe della preda. L'uso di questi oggetti si tramanda di padre in figlio tra i gauchos e ha origini risalenti a migliaia di anni fa.

Esempio di uso delle bolas: il disegno mostra ad un Gaucho sul punto di acchiappare / pialar un nandù con le boleadoras.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità LCCN: (ENsh85053528 · GND: (DE4156093-0 · BNF: (FRcb11934362t (data)
Lavoro Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro