Gallina (Castiglione d'Orcia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gallina
frazione
Gallina – Veduta
Panorama di Gallina
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Siena-Stemma.svg Siena
ComuneCastiglione d'Orcia-Stemma.png Castiglione d'Orcia
Territorio
Coordinate43°00′02.4″N 11°40′59.4″E / 43.000667°N 11.683167°E43.000667; 11.683167 (Gallina)Coordinate: 43°00′02.4″N 11°40′59.4″E / 43.000667°N 11.683167°E43.000667; 11.683167 (Gallina)
Altitudine316 m s.l.m.
Abitanti140 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale53023
Prefisso0577
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantigallinai
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Gallina
Gallina

Gallina (già Osteria Gallina) è una frazione del comune di Castiglione d'Orcia, in provincia di Siena, nella regione Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Situata in val d'Orcia, alle pendici settentrionali del massiccio montuoso del Monte Amiata, Gallina si sviluppa lungo il corso del torrente Vellora, che si immette nel fiume Orcia a poco meno di un chilometro dal paese. La frazione dista circa 5 km dal capoluogo comunale e circa 55 km da Siena.

All'interno della frazione di Gallina passa il quarantatreesimo parallelo terrestre.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo di Gallina è un antico villaggio agricolo, sorto come stazione di sosta per i pellegrini poiché posizionato nel punto dove la via Cassia coincide con la vecchia via Francigena.[1] Chiamato Osteria della Scala, è sempre stato molto frequentato dai viaggiatori in pellegrinaggio verso Roma, sino ai tempi recenti. Ha conosciuto una forte espansione negli anni del dopoguerra, ma vi sono ancora a testimonianza del suo passato numerosi casali fortificati ed ex stazioni di posta che mantengono conservato il loro aspetto originario.[1]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Santa Maria dei Campi, chiesa di riferimento della frazione, è stata edificata tra la fine degli anni sessanta e la prima metà degli anni settanta del XX secolo. Si presenta ad aula unica, in stile neoromanico, con facciata a capanna con paramento in pietra. All'interno, un grande arco a tutto sesto in pietra segna la zona del presbiterio.[3] La chiesa è situata nel territorio parrocchiale dei Santi Quirico e Giulitta di San Quirico d'Orcia.[4]
  • Fattorie fortificate e antiche stazioni di posta: La Poderina, La Rimbecca, La Scala, Le Briccole, che conserva ancora la chiesa di San Pellegrino, con l'antico spedale dove sostò anche Francesco d'Assisi.[1]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2006, ogni terzo fine settimana di maggio, la pro loco di Gallina organizza, con il patrocinio del comune di Castiglione d'Orcia, l'evento fieristico di Valdorcia in fiera, un appuntamento annuale di carattere agricolo-alimentare durante il quale gli espositori attivi sul territorio presentano i loro prodotti. L'evento è allestito presso gli impianti sportivi della frazione.

La manifestazione si struttura in più sezioni distinte a seconda della tipologia dei prodotti: mezzi meccanici, attrezzatura per il giardinaggio, prodotti eno-gastronomici della val d'Orcia e la produzione artigianale tradizionale (ceramica, vimini, ferro battuto).[5]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Gallina, Valdorciasenese.com.
  2. ^ Castiglione d'Orcia, su lamiaterradisiena.it.
  3. ^ Chiesa di Santa Maria dei Campi, Le chiese delle Diocesi italiane.
  4. ^ Santa Maria dei Campi[collegamento interrotto], Arcidiocesi di Siena-Colle di Val d'Elsa-Montalcino.
  5. ^ Valdorcia in fiera, su prolocogallina.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana