Gaio Claudio Glabro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gaio Claudio Glabro
Pretore della Repubblica romana
Nome originaleGaius Claudius Glaber
Nascitasconosciuta
Mortesconosciuta
Pretura73 a.C.

Gaio Claudio Glabro (in latino Gaius Claudius Glaber; ... – ...; fl. 73 a.C.) è stato un politico e militare romano.

Fu pretore nel 73 a.C., e fu inviato a contrastare gli schiavi ribelli guidati da Spartaco. Nel corso dello stesso anno, fu da essi pesantemente sconfitto presso il Vesuvio nell'omonima battaglia, nella quale caddero ben 3.000 soldati romani[1].

Non si hanno notizie successive su Glabro, per cui non è noto se morì nel corso della battaglia o in seguito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Broughton, p. 109.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Fonti secondarie
  • (EN) Bradley, Keith. Slavery and Rebellion in the Roman World. Bloomington: Indiana University Press, 1989, pp. 93-94. ISBN 0253312590
  • (EN) Broughton, T. Robert S. Magistrates of the Roman Republic. Vol. 2. Cleveland: Case Western University Press, 1968, pp. 109 e 115.
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie