Fratelli di San Patrizio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Patrizio, titolare della congregazione

I Fratelli di San Patrizio (in latino Congregatio Fratrum a Sancto Patricio, in inglese Brothers of St. Patrick) sono un istituto religioso maschile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione laicale pospongono al loro nome la sigla F.S.P.[1]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

La congregazione venne fondata a Tullow il 2 febbraio 1808 dal prelato irlandese Daniel Delany (1747-1814), vescovo di Kildare e Leighlin, per l'educazione cattolica della gioventù dopo l'abolizione delle leggi penali del 1695-1727.[2]

L'istituto ottenne il pontificio decreto di lode il 6 gennaio 1888 e l'approvazione definitiva della Santa Sede l'8 settembre del 1893.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica sorgente]

I Fratelli di San Patrizio si dedicano prevalentemente all'istruzione ed all'educazione cristiana della gioventù,[1] anche in terra di missione.

Sono presenti in Irlanda, negli Stati Uniti, in India, in Kenia, in Australia e Papua-Nuova Guinea.[3] La sede generalizia è a Kildare.[1]

Nel 2003 la congregazione contava 207 fratelli e 42 case.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Ann. Pont. 2007, p. 1501.
  2. ^ a b DIP, vol. IV (1977), col. 725, voce a cura di J. Lomasney.
  3. ^ Where we are. URL consultato l'11-7-2009.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo