Franco Bandini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Franco Bandini (Siena, 12 novembre 1921Colle Val d'Elsa, 12 novembre 2004) è stato un giornalista e storico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Siena nel 1921, sottotenente di artiglieria nella campagna di Russia nel 1942-43[1], Bandini è stato giornalista del Corriere della Sera per più di quarant'anni[2], e inviato speciale dei settimanali La Domenica del Corriere, L'Europeo e Tempo[1][3]. Ha scritto diversi libri di storia, dedicati prevalentemente al Novecento italiano; di particolare rilevo la sua opera Tecnica della sconfitta, dedicata ai giorni che immediatamente precedettero e seguirono l'entrata in guerra dell'Italia nel secondo conflitto mondiale, a fianco della Germania nazista. Nella sua produzione troviamo, oltre ai prevalenti testi di argomento storico, anche libri di genere diverso quali I pirati dello spazio, racconti di fantascienza del 1953, il pamphlet Il petrolio italiano del 1955, e Il mistero dei dischi volanti inchiesta sul fenomeno degli avvistamenti, edito nel 1971. Per primo propose l'ipotesi della "doppia fucilazione" di Mussolini, prima ad opera dei servizi segreti inglesi, ripetuta poi dai partigiani italiani[3]. Lasciata Milano nel 1970, si era ritirato nella sua fattoria Il casalone a Colle Val d'Elsa, in provincia di Siena, dove è morto a ottantatré anni, nel 2004, assistito dalla moglie Paola Montini.[3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • I pirati dello Spazio. Tre uomini su Marte, Milano, Ed. E. U. B., 1953.
  • Le ultime 95 ore di Mussolini, Milano, Sugar, 1953.
  • Il petrolio italiano, Milano, Longanesi, 1955.
  • Claretta. Profilo di Clara Petacci e dei suoi tempi, Milano, Sugar, 1960.
  • Tecnica della sconfitta. Storia dei quaranta giorni che precedettero e seguirono l'entrata dell'Italia in guerra, Milano, Sugar, 1963. Nuova ed. Firenze, Nuova Editoriale Florence Press, 2013. ISBN 978-88-908964-0-8.
  • Faccetta nera. Rievocazione storica delle nostre imprese coloniali d'Africa, pubblicazione in fascicoli, Milano, Domenica del Corriere, 1965-1966.
  • Il Piave mormorava, Milano, Longanesi, 1965.
  • Io c'ero. Testimonianze di combattenti italiani della Russia, del cielo e del mare, Milano, Longanesi, 1971.
  • Il mistero dei dischi volanti, Firenze, Giunti-Nardini, 1971. Nuova ed. Milano, Mursia, 2016. ISBN 978-88-425-5701-2.
  • Gli italiani in Africa. Storia delle guerre coloniali, 1882-1943, Milano, Longanesi, 1971. Nuova ed. Milano, Res Gestae, 2014. ISBN 978-88-6697-093-4.
  • I generali di Hitler, Franco Bandini e altri, Milano, A. Mondadori, 1978.
  • Vita e morte segreta di Mussolini, Milano, A. Mondadori, 1978.
  • Il maschio in estinzione, Milano, Rusconi, 1979.
  • Alla conquista dell'Impero, vol. XVI de I grandi eventi: l'Italia dal 1861 ad oggi, Milano, Gruppo editoriale Fabbri, 1983.
  • Žukov, collezione La seconda guerra mondiale: i grandi protagonisti, Milano, Gruppo editoriale Fabbri, 1983.
  • Il cono d'ombra, Milano, SugarCo, 1989.
  • 1861-1871, il primo decennio, vol. III de Storia d'Italia dall'Unità ad oggi, Franco Bandini e altri, A. Curcio, 1993.
  • 1943: l'estate delle tre tavolette, a cura di Enrico Cernuschi, Pavia, Gianni Iuculano, 2005. ISBN 88-7072-699-1.
  • L'occhio polemico, a cura di Enrico Cernuschi, Pavia, Gianni Iuculano, 2006. ISBN 88-7072-748-3.
  • Lo sbarco in Sicilia, a cura di Beppe Benvenuto, Milano, Mursia, 2011. ISBN 978-88-425-4656-6.

Prefazioni e curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Bandini (a cura di), La Grande guerra, illustrazioni di Achille Beltrame, Milano, Domenica del Corriere, 1964-1965.
  • Pietro Ciabattini, Coltano 1945. Un campo di concentramento dimenticato, prefazione di Franco Bandini, Milano, Mursia, 1995.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mario Monti, Presentazione a Il Piave mormorava, Milano Longanesi, 1965. pp. 5-7.
  2. ^ È morto lo storico Franco Bandini, la Repubblica, Archivio, 13 novembre 2004.
  3. ^ a b c Articolo di Fabrizio De Marinis, riferimenti e link in Collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0939 178X
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie