Mento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fossetta sul mento)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Mento (disambigua).
Mento
Gray1195.png
Nome latino Mentum
Arteria Arteria alveolare inferiore
Nervo Nervo mentale
MeSH Chin
A01.456.505.259

Il mento è la parte inferiore del volto, che si trova al di sotto del labbro inferiore e corrispondente alla parte mediana della mandibola. Se prominente, smussato, spigoloso o doppio, può richiedere l'intervento chirurgico per donare armonia al viso.

Mento prominente[modifica | modifica wikitesto]

Si utilizza la mentoplastica riduttiva per modificare il prognatismo. Si effettua per via intraorale, tramite un'incisione nella parte inferiore della gengiva, non troppo vicino ai denti. Una volta raggiunta la membrana che riveste l'osso, la si scolla per agganciare la superficie dell'osso e rimuovere la protuberanza. Se si rileva ipertonicità muscolare si può asportare con il laser piccole porzioni.

Mento sfuggente[modifica | modifica wikitesto]

SI tratta del problema opposto al prognatismo e quindi per risolvere la mancanza causata dal ridotto sviluppo osseomuscolare si ricorre alla mentoplastica additiva. Si inserisce una protesi per via intraorale attraverso un'incisione laser sulla mucosa interna del labbro inferiore.

Fossetta sul mento[modifica | modifica wikitesto]

Esempio di fossetta sul mento (William McKinley)

Per "fossetta sul mento"[1] si intende a una concavità sulla parte inferiore del mento derivante dalla particolare conformazione ossea sottostante.[2] La fessura del mento segue quella nell'osso basso della mascella, risultato della fusione incompleta della metà destra e sinistra dell'osso o del muscolo mascellare durante lo sviluppo embrionale e fetale. In altri individui essa può svilupparsi nel tempo, spesso perché una metà della mascella è più lunga dell'altra, a causa della asimmetria facciale.[1]

Questo era ritenuto un tratto mendeliano degli esseri umani, dove la dominanza di un gene causa una fessura del mento, mentre il genotipo recessivo si presenta senza alcuna fessura. Ad ogni modo, questo tratto è anche un esempio classico di variabile di penetranza.[3] Con fattori ambientali o per epistasi è possibile che l'espressione fenotipica del genotipo attuale sia interessata[4].

Doppio mento[modifica | modifica wikitesto]

Ritratto di Joseph Urban in cui viene raffigurato con un accentuato doppio mento

Il doppio mento, o pappagorgia, è un problema non solo delle persone anziane o in sovrappeso ed il grasso che "deforma" il mento va ben oltre il fatto estetico, essendo anche un ostacolo alla respirazione. Si utilizzano due tecniche: la lipoaspirazione localizzata, se vi è solo grasso in eccesso, oppure il lifting muscolo-cutaneo del collo nel caso di cute flaccida e cordoni orizzontali e verticali. L'obiettivo è di tirare il muscolo situato nella zona antero-laterale del collo e di risollevare la cute in superficie, asportandone quella in eccesso.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La barba anticamente era definita "onor del mento".

La geniofobia è una fobia specifica, un'irrazionale paura verso i menti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mammalian Phenotype Browser:Cleft chin
  2. ^ OMIM 119000
  3. ^ Barry Starr, Ask a Geneticist, su Understanding Genetics, TheTech. URL consultato il 1º luglio 2007.
  4. ^ The Genetics of Cleft Chin, thebrightesthub.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]