Fornice (cervello)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rappresentazione tridimensionale del fornice (in rosso) nell'encefalo umano
Fornice

Il fornice (dal latino fornix, "arco"), detto anche giro del fornice, è una delle formazioni commissurali interemisferiche del telencefalo; si tratta propriamente di un fascio di fibre nervose a forma di "C" che mette in comunione l'ippocampo con i corpi mammillari.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Le fibre del fornice si originano nell'ippocampo dei due emisferi, entrambi i fasci di fibre che originano nei due emisferi vengono chiamati croce del fornice. I due fasci di fibre si congiungono in prossimità della linea mediana formando il corpo del fornice. La porzione inferiore del septum pellucido è contigua alla faccia superiore del fornice e entrambi sono cinti ai lati dai ventricoli laterali.

Il corpo del fornice prosegue lungo l'asse dorso-ventrale per poi dividersi nuovamente in prossimità della commissura anteriore. Le due parti riseparate quindi divergono ulteriormente in un fascio anteriore e in uno posteriore.

  • Le fibre posteriori (chiamate fornice postcommessurale) di ogni lato continuano attraverso l'ipotalamo fino ai corpi mammillari, quindi proseguono verso i nuclei anteriori del talamo che proiettano direttamente alla corteccia del cingolo.
  • Le fibre anteriori (fornice precommessurale) prendono connessione con i nuclei del septum e con il nucleus accumbens dei due emisferi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

neuroscienze Portale Neuroscienze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di neuroscienze