Focalizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Focalizzazione (disambigua).

In linguistica (più precisamente nella pragmatica), il fenomeno della focalizzazione determina quale parte della frase contiene l'informazione "nuova". Esso si presenta sotto diversi aspetti nelle diverse lingue, che possono esprimerlo a volte solo con elementi prosodici (intonazione), a volte con strumenti sintattici e morfologici.

Ad esempio in italiano, si usano sia mezzi prosodici ("calcando" l'accento sull'informazione nuova, ad esempio su Pierino in Pierino ha rotto il piatto), sia strumenti sintattici come le "frasi scisse" del tipo è Pierino che ha rotto il piatto.

In alcune lingue, come il somalo, esistono particelle morfologiche (indicatori di focus) che segnalano obbligatoriamente qual è il focus di una frase.

Esistono tre tipi di focalizzazione: zero (od onnisciente), interna ed esterna. La focalizzazione interna descrive la narrazione attraverso gli occhi di un protagonista, mentre la focalizzazione esterna narra la vicenda in terza persona, ovvero descritta da una persona "esterna" al racconto. Infine c'è la focalizzazione zero, in cui il narratore descrive il racconto esprimendo pensieri ed azioni di ogni singolo personaggio.

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica