Filmato d'archivio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il filmato d'archivio (o filmato di repertorio) è una ripresa su pellicola o video che può essere riutilizzata in altre opere audiovisive, generalmente impiegata per contestualizzare un'azione[1]. Può trattarsi di riprese già originariamente effettuate con l'obiettivo di essere impiegate a tal fine, oppure di scarti di altre lavorazioni.

In alcuni casi vengono utilizzate come repertorio anche immagini che già erano parte integrante di un'opera precedente[2].

Esempi di archivi di repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Cipriani e Franco Ferrarotti, Dizionario delle comunicazioni, Armando Editore, 1º gennaio 1995, ISBN 9788871445397. URL consultato il 29 ottobre 2016.
  2. ^ (EN) Movies That Stole Footage From Other Films, in Screen Rant, 2 novembre 2015. URL consultato il 29 ottobre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2001004107