Fan-Tan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fan Tan
Fantan gambling, Canton, Kwangtung province, China LCCN2001705605.tif
Un tavolo di Fan-Tan a Canton
Luogo origineCina Cina
Regole
N° giocatoriSenza limite
SquadreNo
Azzardo
Gerarchia semiNo
Gerarchia carteNo
DadiNo
Requisiti
AleatorietàAlta

Fan-Tan o Fantan (番攤 fāntān), letteralmente "divisioni ripetute") è un gioco d'azzardo di origine cinese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha origine antichissime, se ne trovano tracce fin dal periodo delle dinastie del Nord e del Sud.[1] E si è diffusa in maniera capillare soprattutto nella Cina meridionale durante la dinastia Qing.[2] Tutta via il nome attuale risale solo alla metà del diciannovesimo secolo. In precedenza veniva chiamato yanqian 掩錢 (letteralmente “monete coperte”) oppure tanxi 攤 戲, tanqian 攤錢, yiqian 意錢.[3] Divenne il gioco d'azzardo più diffuso nella zona di Canton durante il periodo repubblicano.[2].

Per via della grande emigrazione cinese nella seconda metà del diciannovesimo secolo il Fan-Tan poteva essere giocato ovunque si trovassero comunità più o meno nutrite di cinesi, ad esempio nella Chinatown di San Francisco se ne contavano a decine.

Attualmente il gioco non è più popolare come un tempo, soppiantato da giochi importati dall'occidente come il Baccarat o di origine locale come il Sic bo, il Mah Jong e il Pai gow. Può essere giocato ancora in pochi posti, principalmente in alcune case da gioco di Macao.[4]

Regole[modifica | modifica wikitesto]

Il croupier mescola un gruppo di piccoli oggetti (generalmente bottoni, ma anche piccole monete, semi, fagioli secchi) sotto una grande campana di vetro o metallo. I giocatori possono piazzare le loro fiches sull'area relativa alla puntata che vogliono effettuare (1, 2, 3, 4 o combinazioni di due di questi numeri). Quando tutte le puntate sono state piazzate il croupier scopre i bottoni e ne prende un numero casuale separandoli dagli altri, rovescia questi bottoni sul tavolo e inizia a dividerli con una asticella in gruppi di quattro. L'ultimo gruppo potrà avere 1, 2, 3 o 4 bottoni, e a seconda del risultato i giocatori che hanno puntato sul numero vincente ritirano la vincita. Il pagamento della vincita è 3 a 1 in caso di vittoria con numero secco, tuttavia la casa da gioco trattiene una percentuale del 5% sulle vincite. Quindi ad esempio se un giocatore punta 100$ sul 3 e nell'ultimo gruppo di bottoni ci sono 3 elementi, quel vincitore riceverà 285$ (300$ meno il 5%).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guo Shuanglin e Xiao Meihua, Zhongguo dubu shi [History of gaming in China], Taibei, Wenjin chubanshe, 1996, p. 225.
  2. ^ a b (FR) Xavier Paulès, « Le fantan, une étude préliminaire » [The fantan, a preliminary study] (PDF), in Atelier 37 : Le Jeu en Asie / Workshop 37 : Gambling in Asia, 3ème Congrès du Réseau Asie - IMASIE / 3rd Congress of Réseau Asie - IMASIE, Paris, France, 26–28 September 2007 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2011).
  3. ^ Xavier Paulès, « Gambling in China reconsidered: fantan in South China during the early twentieth century », International Journal of Asian Studies, vol. 7, n° 2 (July 2010), p. 179-200.
  4. ^ James K., Fan Tan in Macau, in The Wizard of Macau, 1º aprile 2009. URL consultato il 30 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo