Evgenij Borisovič Rejn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Evgénij Rejn (Leningrado, 1935) è un poeta russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Evgénij Rejn è nato a Leningrado (S. Pietroburgo) nel 1935. Nel 1959 conobbe e frequentò, insieme a Josif Aleksandrovič Brodskij e ad altri due giovani poeti, la poetessa Anna Andreevna Achmatova. Dopo alcune, sparute pubblicazioni, su riviste ufficiali sovietiche («Avróra») e su riviste del samizdát (la maggior parte) ed estere, nel 1979 pubblicò In senso antiorario, apparso ad Ann Arbor (Michigan).

Rejn ha dovuto aspettare fino al 1984, quando uscirono I nomi dei ponti, per vedere pubblicato un suo libro in patria. Oggi insegna all'istituto letterario «Gór'kij» ed è membro dell'Unione degli scrittori.

In italiano sono apparse, ad oggi, alcune traduzioni su rivista (tra cui «In forma di parole», n°2, 2005), la Lettera in Kamc˘atka a un vecchio amico (Scheiwiller 1988) e la prima raccolta di poesie «"Balcone" e altre poesie» (Diabasis, 2006).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN97133325 · BNF: (FRcb13554232m (data)