Euro/dollaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'euro/dollaro indica il tasso di cambio dell'euro espresso in dollari statunitensi, ovvero il valore di un euro espresso in dollari statunitensi (USD).

L'euro/dollaro è una coppia di valute, che viene abitualmente scritta EUR/USD, secondo la norma ISO 4217.

È lo strumento finanziario più trattato al mondo. Il mercato sul quale si scambia l'euro/dollaro è il Forex.

Confusione da evitare[modifica | modifica wikitesto]

Non si deve in alcun caso confondere questa espressione con eurodollaro, che non ha niente a che vedere nemmeno con l'euro. Questo termine, creato negli anni '70, indica dei depositi in dollari detenuti al di fuori degli Stati Uniti e, per estensione, dei contratti futures sul tasso LIBOR USD.[1].

Cronistoria prima del 1999[modifica | modifica wikitesto]

Ricostruzione del tasso di cambio euro-dollaro dal mese di gennaio 1972 al gennaio 1999, a partire dai tassi di cambio del franco francese (FRF) o del marco tedesco (DEM). Linea rossa: ricostruzione del valore dell'euro rispetto al dollaro USA calcolata soltanto con il corso del FRF. Linea blu: ricostruzione del valore dell'euro rispetto al dollaro USA calcolata soltanto con il corso del DEM.

Nonostante l'euro sia stato il successore dell'ECU, le due valute sono molto diverse. In particolare, l'ECU, che era un paniere, conteneva certe monete, come la sterlina britannica, che non sono state integrate nell'euro. La coincidenza tra le due valute europee è stata quindi limitata a un breve periodo, durante le ore di chiusura dei mercati tra la fine del 1998 e l'inizio del 1999. Inoltre, se l'ECU esistesse ancora, avrebbe adesso un valore totalmente diverso da quello dell'euro.

Se si vuole ricostituire il valore che avrebbe avuto l'euro rispetto al dollaro prima della sua cristallizzazione il 31 dicembre 1998, occorre utilizzare i tassi di cambio rispetto al dollaro di una valuta nazionale e applicare il suo tasso di conversione in euro. Per esempio, si prenderà 6,55957 e lo si dividerà per il valore del dollaro in franchi francesi. Il risultato del calcolo è raffigurato sul grafico qui a lato per il franco francese (in rosso) e per il marco tedesco (in blu) per tutto il periodo che va dall'introduzione del regime dei cambi flessibili da parte di Richard Nixon a quello dell'euro.

Durante i dieci anni precedenti la sua introduzione, l'euro avrebbe così avuto un valore medio dell'ordine di 1,1825 dollari USA calcolato sulla base del franco francese e 1,20 dollari USA calcolato sulla base del marco tedesco.

Un altro metodo più preciso consiste nel ricostituire il corso dell'euro prima del 1999 a partire dalle ponderazioni delle valute che costituivano il paniere dell'ECU, come avviene per esempio sul sito FXTOP[2]. Se si confrontano i tassi di cambio dell'ECU nei confronti del dollaro USA e i tassi di cambio dell'euro ricostituito nei confronti del dollaro tra il 1990 e il 1999, si osserva solamente una differenza di massimo 2,5%. Questa differenza è dovuta principalmente alla sterlina britannica che faceva parte del paniere dell'ECU, ma non dell'euro[3].

Cronistoria dal 1999[modifica | modifica wikitesto]

Variazione del tasso di cambio Euro- Dollaro da gennaio 1999 a ottobre 2009.

Quotazioni:[4][5]

  • 4 gennaio 1999: 1 EUR = 1,1680 USD
  • 26 ottobre 2000: 1 EUR = 0,8252 USD
  • 15 luglio 2002: l'euro ritrova la parità con il dollaro per la prima volta dopo il 23 febbraio 2000
  • 28 dicembre 2004: 1 EUR = 1,3633 USD
  • 2 gennaio 2006: 1 EUR = 1,18210 USD
  • 20 settembre 2007: 1 EUR = 1,4051 USD
  • 31 ottobre 2007: 1 EUR = 1,4504 USD
  • 27 novembre 2007: 1 EUR = 1,4874 USD
  • 23 aprile 2008: 1 EUR = 1,5940 USD
  • 27 maggio 2008: 1 EUR = 1,5760 USD
  • 30 giugno 2008: 1 EUR = 1,5818 USD
  • 15 luglio 2008: 1 EUR = 1,6038 USD (più alto tasso di cambio dal 4 gennaio 1999 al 18 dicembre 2008. Il tasso di chiusura era di 1 EUR = 1,5990 USD)
  • 11 settembre 2008: 1 EUR = 1,3934 USD
  • 22 ottobre 2008 : 1 EUR = 1,3184 USD
  • 24 ottobre 2008 : 1 EUR = 1,2530 USD (più basso tasso di cambio dal novembre 2006)
  • 18 dicembre 2008: 1 EUR = 1,4659 USD
  • 13 febbraio 2009: 1 EUR = 1,2823 USD
  • 15 maggio 2009: 1 EUR = 1,3518 USD
  • 9 giugno 2009: 1 EUR = 1,4063 USD
  • 27 agosto 2009 : 1 EUR = 1,4345 USD
  • 16 settembre 2009 : 1 EUR = 1,4690 USD
  • 3 dicembre 2009 : 1 EUR = 1,5120 USD (più alto tasso di cambio dal 1º gennaio 2009)
  • 3 febbraio 2010 : 1 EUR = 1,3726 USD (in piena crisi greca)
  • 6 maggio 2010 : 1 EUR = 1,2612 USD (in piena crisi greca)
  • 25 maggio 2010 : 1 EUR = 1,2223 USD (più basso tasso di cambio da novembre 2006) (in piena crisi greca)
  • 2 luglio 2010: 1 EUR = 1,2576 USD (in piena crisi greca)
  • 16 luglio 2010: 1 EUR = 1,2998 USD (in piena crisi greca)
  • 22 settembre 2010: 1 EUR = 1,3411 USD (in piena crisi greca)
  • 7 novembre 2010: 1 EUR = 1,4044 USD
  • 1 gennaio 2011: 1 EUR = 1,3387 USD
  • 5 marzo 2011: 1 EUR = 1,3985 USD
  • 4 maggio 2011: 1 EUR = 1,4882 USD
  • 23 settembre 2011: 1 EUR = 1,3430 USD
  • 31 dicembre 2011: 1 EUR = 1,2939 USD
  • 25 agosto 2012: 1 EUR = 1,2507 USD
  • 9 marzo 2015: 1 EUR = 1,0853 USD[6]
  • 10 marzo 2015 1 EUR = 1,0755 USD (1,0735 USD alle ore 11.45)
  • 31 luglio 2015 1€ = $1,09670[7]
  • 19 marzo 2017 : 1€ = $1,07535 dollari statunitensi
  • 16 agosto 2017 : 1€ = 1,1711 USD
  • 27 novembre 2017 : 1€ = 1,1930 USD

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

I tassi di cambio dell'EUR/USD si modificano liberamente in un regime di cambi flessibili, seguendo l'offerta e la domanda sul mercato interbancario, dal momento che le due banche centrali, ovvero la Federal Reserve e la Banca centrale europea, intervengono solo molto raramente per modificare l'evoluzione dei cambi[8].

È la coppia di valute di maggiore utilizzo nel mercato spot, infatti è presente nel 33% delle transazioni con il dollaro. Così, nell'aprile del 2007, si scambiavano sul mercato spot in media 265 miliardi di dollari al giorno, solo per la coppia EUR/USD e, nel complesso, l'euro viene maggiormente utilizzato nelle operazioni transfrontaliere rispetto alle valute che ha sostituito.[9].

Le variazioni sono abbastanza difficili da interpretare in assenza di uno standard monetario mondiale che funga da riferimento o da perno. Per esempio, un aumento del valore di questa coppia valutaria può esprimere tanto un apprezzamento dell'euro, quanto un deprezzamento del dollaro. Così, l'apprezzamento dell'euro negli anni 2003-2008 è in gran misura dovuto al crollo del dollaro nello stesso periodo, dal momento che Alan Greenspan aveva spalancato le porte alla creazione monetaria all'inizio di questo decennio[10].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Introduction to Eurodollar Futures and Options - CME Group, su www.cmegroup.com. URL consultato il 30 settembre 2018.
  2. ^ L'autore del sito Fxtop che spiega su Talk:European Currency Unit il metodo di calcolo utilizzato: "The currency basket to which the ECU has been equated was last fixed on 21 September 1989 as follows: 0.6242 Deutsche mark, 1.332 French franc, 0.08784 Pound sterling, 151.8 Italian lira, 0.2198 Dutch guilder, 3.431 Belgian/Luxembourg franc, 6,885 Spanish peseta, 0.1976 Danish krone, 0.008552 Irish pound, 1.44 Greek drachma and 1.393 Portuguese escudo. On 31 December 1998 the ECU ceased to exist.With above rates, you can find formula to compute XEU rates against any currency (for example XEU/USD= 0.6242 *DEM/USD+1.332 * FRF/USD... Please note for example that above DNB pages gives XEU rates so you don't have to use the formula. I used the formula to compute theorical euro rates before 01/01/1999 (as GBP was part of XEU basket but not part of EURO) see this historical difference for example on this link".
  3. ^ Fonte FXTOP. Grafo del tasso di cambio dell'ECU nei confronti del dollaro USA dal 1990 al 2011: http://fxtop.com/fr/imghisto.php?C1=XEU&C2=USD&DD1=01&MM1=01&YYYY1=1990&DD2=31&MM2=12&YYYY2=2011&LARGE=2&LANG=fr Grafo del tasso di cambio dell'euro (ricostituito) nei confronti del dollaro USA dal 1990 al 2011: http://fxtop.com/fr/imghisto.php?C1=EUR&C2=USD&DD1=01&MM1=01&YYYY1=1990&DD2=31&MM2=12&YYYY2=2011&LARGE=2&LANG=fr Grafo del corso dell'euro (ricostituito) nei confronti dell'ECU dal 1990 al 2011: http://fxtop.com/fr/imghisto.php?C1=EUR&C2=XEU&DD1=01&MM1=01&YYYY1=1990&DD2=31&MM2=12&YYYY2=2011&LARGE=2&LANG=fr I corsi variano tra 0,9874 e 1,0222, ovvero una differenza di massimo 2,22%.
  4. ^ Banca Centrale Europea, su ecb.int.
  5. ^ Banque de France, su fxtop.com.
  6. ^ (FR) Les États-Unis et la BCE font chuter l'euro à son plus bas niveau depuis 12 ans, su latribune.fr. URL consultato il 10 settembre 2018.
  7. ^ (FR) Taux de change de devises 31-7-2015, su tauxdechange-euro.fr. URL consultato il 10 settembre 2018.
  8. ^ « Spéculer avec succès sur le Forex, 2ème édition, Philippe Lhermie, Gualino éditeur »
  9. ^ « Communiqué de Presse, Rapport Trimestriel BRI décembre 2007»
  10. ^ Didier Dufau, L'étrange désastre. Le saccage de la prospérité, CEE, 2015, p. 154-155

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia